Le migliori app per organizzare Instagram: le applicazioni utili per ordinare la griglia e il feed del proprio account sul celebre social.

Uno dei segreti per poter avere un account Instagram di successo e apprezzato dai follower sta nella cura estrema del proprio feed. Capita infatti di pubblicare scatti che rompano l’equilibrio dell’account, di fatto togliendo armonia all’insieme. Esistono app per organizzare Instagram? Fortunatamente sì, la tecnologia viene in nostro soccorso con almeno un paio di applicazioni utili per evitare di incorrere in errori. Scopriamo insieme quali sono le più amate dai professionisti e dagli instagrammer!

App per organizzare foto Instagram

Una delle applicazioni consigliate dai più esperti è Preview. Si tratta di un vero e proprio pianificatore disponibile sia per iOS che per Android. Tra le app per organizzare Instagram migliori è una delle più apprezzate perché semplice, intuitiva ma anche ricca di funzioni utili.

Logo Instagram
Fonte foto: https://pixabay.com/it/illustrations/instagram-social-media-simbolo-3319588/

Con un semplice clic ci permette infatti di caricare i propri scatti e di trascinarli all’interno della griglia per poter formare il feed e dargli l’armonia che preferiamo, visualizzando anche in anteprima il risultato. Oltre a questa funzione base, la più utile per organizzare il feed, l’app permette anche di ritoccare le singole foto, modificare la caption, scegliere gli hashtag più adatti e programmare un post per una pubblicazione successiva. Ma quanto costa? In versione base zero! Preview è infatti un’app per organizzare Instagram gratis, con una versione premium solo per chi ha davvero bisogno di ulteriori funzioni per motivi lavorativi.

Organizzare la griglia di Instagram: la migliore alternativa

Un’ottima alternativa per cercare di mantenere sempre in ordine il proprio feed Instagram è Plann, altra app disponibile per iOS e Android. Dal punto di vista generale, le sue funzioni sono le stesse di Preview, ma qualche differenza esiste.

Ad esempio, permette di accedere a un pannello di controllo delle proprie storie, per creare un post o una storia da poter pubblicare anche in un secondo momento. Con la funzione Strategy, poi, ci offre uno strumento per creare un vero e proprio piano editoriale, tramite il quale organizzare i post in base agli argomenti, con l’obiettivo di creare uno storytelling coerente e di grande interesse per i nostri follower.

Ovviamente, anche su Plann esiste una piano free che garantisce tutte queste funzioni, ma sono previsti ben altri quattri piani di abbonamento a costi differenti per soddisfare le esigenze di tutti, dagli amatori alle social star.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/illustrations/instagram-social-media-simbolo-3319588/


Cosa significa dissing?

Pamela Anderson vende casa: scopri la villa da favola a Malibu