Vittorio Sgarbi e la sua nuova straordinaria missione

Il noto ed eccentrico critico d’arte Vittorio Sgarbi ha deciso di andare a Parigi per riportare la Gioconda a casa sua, ovvero in Italia

Uno dei passatempi preferiti di Vittorio Sgarbi? Provocare gli italiani! Ed è quello che sta facendo proprio in questi giorni con la sua ultima stravagante missione, ovvero recarsi a Parigi per riportarla nel suo Paese ovvero la tanto amata Italia.

Per la precisione la “missione Monna Lisa” è iniziata qualche giorno fa in quanto il critico e storico dell’arte ha promesso di andare in auto a Parigi per prelevare dal Louvre il celebre quadro di Leonardo Da Vinci e riportarlo in patria ed è lo stesso ad aver documentato la sua avventura sui social.

Paese che vai, capre che trovi

La #missioneMonnaLisa è stata una vera avventura per Vittorio Sgarbi e i suoi followers hanno potuto seguire passo per passo a partire dall’annuncio. Le sue parole del via:

“Anziché stare su Facebook a lamentarmi e scrivere commenti sgrammaticati e idioti come molti di voi, sto andando direttamente a Parigi per riportare a casa Monna Lisa perché, se non vado, da sola non ritorna.” dice Sgarbi nel video che lo ritrae alla guida della sua auto “Mi accingo a superare il confine tra Italia e Francia, patria di grandi artisti come Renoir, Toulouse-Lautrec e Magritte. Magritte in realtà non è francese ma belga ma contavo sulla vostra ignoranza: siete asini”.
L’uomo ha anche ha mostrato ai suoi fan di aver incontrato un ostacolo “emblematico” durante il viaggio: la sua auto è stata infatti bloccata dal passaggio di un gregge di capre. La reazione di Sgarbi? Di facile intuizione:

“Paese che vai, capre che trovi”.

Oltre ad essere convinto di volere portare a termine la sua grande missione di riportare a casa la Monna Lisa,Vittorio Sgarbi sembra non aver perso il suo discutibile senso dell’umorismo anche dopo il malore che lo ha colpito meno di un mese fa.

Vittorio_Sgarbi

Fonte Immagine:Twitter

 

ultimo aggiornamento: 06-07-2016

Licia De Pasquale

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X