Speciale Botteghe Moda

L’ Italia è ricca di botteghe moda artigianali che rendono il nostro paese cuore di eccellenza, qualità, esperienza e moda.

chiudi

Caricamento Player...

Il Made in Italy sta ad indicare la qualità dei prodotti italiani, dunque abilità ed esperienza con cui lavorano i nostri artigiani indistriali nelle botteghe moda.

Associamo spesso i grandi marchi italiani con il concetto di Made in Italy, dimenticando che collaborano anche piccole realtà come piccoli laboratori artigianali, stilisti, piccole imprese i quali lavorano con grande passione portando la loro esperienza preziosa ricercata da un pubblico di veri intenditori.

Insomma in Italia esistono piccole fabbriche della moda a noi sconosciute, poiché nascoste nelle vie di città d’arte o nelle grandi metropoli.

A Firenze esistono eccellenti botteghe di moda ed è anche la città più rappresentativa per quel che riguarda la fusione tra arte e cultura conosciuta in tutto il mondo.

Oltre alle grandi firme, a Firenze troviamo le botteghe dove regna il lusso quotidiano, come ad esempio Loretta Caponi dove viene confezionato tutto esclusivamente e mano da molti anni, portando avanti la tradizione fiorentina.  A pochi passi troviamo la Sartoria Marinares la quale si occupa di confezionare abiti di volti noti di oggi e di ieri. In Piazza d’Azeglio c’è Atelier Rinissima, un atelier che confeziona abiti per l’alta società fiorentina. Troviamo inoltre un laboratorio di calzature artigianali,  Stefano Bemer a Borgo San Frediano, appoggiato da operai stranieri perché in Italia non è sentito molto questo tipo di lavoro artigianale.

Queste botteghe di moda esistono anche a Milano, la capitale della moda, ancora più nascoste e ricercate, ed esistono nonostante la presenza di grandi griffe. Ciò accade perché l’artigianato sartoriale dà un’eleganza unica al capo d’abbigliamento.

Una delle botteghe è Zagliani specializzata nella lavorazione delle pelle di coccodrillo, troviamo poi De Santis-Dalì un atelier caratterizzato da un’atmosfera intima per la clientela con cui si prende anche il caffè, c’è poi Haute specializzato nella moda e il riciclo di capi antichi che vengono trasformate completamente. Una delle botteghe di moda milanese per eccellenza dagli anni ’60 è quella di Franco Prinzivalli .

Oltre a queste due città caratterizzate dalle botteghe di moda, anche Napoli vive di una forte vocazione artigianale ed è viva più che mai. La Sartoria Rubinacci è una delle sartorie più vecchie di Italia esistente che ha negozi anche a Milano, Londra e Tokio, c’è poi il laboratorio di Salvatore Piccolo specializzato nelle camice su misura e fatte completamente a mano, in mezzo ai Quartieri Spagnoli c’è il banchetto di Mario Talarico dove si fanno ombrelli a mano.

Le botteghe di moda sono una realtà poco conosciuta, un piccolo grande tesoro che nel mondo però occupano un grande posto.