Nelle ultime ore sono scattate denunce in tutte le province d’Italia.

Sarebbero state sottratte delle chiavi che consentono la generazione del Green pass europeo. Questa la denuncia del Codacons che stamani ha lanciato l’allarme in tutte le procure d’Italia. La truffa è stata sventata grazie al ritrovamento di un green pass intestato ad Adolf Hitler.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Tramite la sottrazione delle chiavi sarebbero stati creati programmi ad hoc in rete per generare green pass falsi. Tutti i falsi pass creati con le chiavi sarebbero stati annullati in mattinata e, al momento, è in corso un’analisi più approfondita della situazione.

Certificazioni illegittime

La situazione sta lentamente degenerando. Mentre in Inghilterra e in altri Paesi europei i casi di Covid-19 sono in aumento, il controllo sui green pass sfugge di mano. Nel frattempo si stanno moltiplicando le manifestazioni no vax e no green pass nelle piazze di tutta Italia.

Proprio ora che si profila l’urgenza della terza dose di vaccino, la situazione sembra farsi sempre più intricata. Gli strumenti che dovrebbero garantire il controllo della pandemia vengono boicottati, e questo non è un bene. La diffusione di green pass falsi potrebbe precludere la ripresa post-pandemica e aggravare l’emergenza sanitaria.

In Italia le certificazioni illegittime risultano essere quasi 400.000 tra esenzioni e certificati medici.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-10-2021


Taranto, spunta un referto che conferma l’infermità mentale dell’anziano truffato

Caso Denise Pipitone, l’intercettazione rivelatoria di Anna Corona: “Sono stata io con Giuseppe”