Ikea, giocano a nascondino e arriva la polizia

In migliaia all’Ikea per il ‘nascondino’: ma la polizia irrompe

Volevano giocare a nascondino dentro l’Ikea: tutto all’insaputa dei responsabili, che hanno allertato la polizia: è successo in Scozia

Una giornata memorabile che però non ha certamente avuto un lieto fine. La storia arriva da Glasgow, Scozia, dove un gruppo di persone si sono radunate per giocare. Come? A nascondino. Ebbene sì, si sono dati appuntamento per provare una esperienza tutta nuova, però qualcosa è andata storta. Erano in migliaia, ma i primi ad arrivare al punto vendita di Braehead si sono ritrovati di fronte…la polizia. Il motivo? Nessuno aveva pensato di allertare i responsabili del negozio che, grazie ai post pubblicati sui social, si sono resi conto di quanto sarebbe accaduto e hanno così deciso di chiamare la polizia.

Un gioco…finito male

I responsabili di Ikea hanno rilasciato una dichiarazione al riguardo: “Ci dispiace per chi voleva passare un pomeriggio diverso, ma la cosa più importante per noi è che i clienti siano al sicuro in negozio, e non possiamo certo garantirlo se non sappiamo dove sono”.

Ikea per Friends
Fonte foto: https://www.ikea.com/

L’idea così bizzarra è stata quindi stroncata sul nascere. In tanti si erano dati appuntamento lì per poter trascorrere delle ore sicuramente inusuali. Nascondersi tra un divano e una cucina, provare il brivido del proibito, considerato che come poi trapelato non si trattava affatto di una iniziativa del negozio ma solo di una trovata di un gruppetto di persone.

Un’idea che è piaciuta, a giudicare dalle adesioni. Un numero che è cresciuto col passare dei giorni, fino al fatidico giorno, quello in cui anziché poter giocare a nascondino si sono ritrovati davanti la polizia.

ultimo aggiornamento: 06-09-2019

X