Chiara Ferragni e Fedez hanno annullato i loro impegni perché il piccolo Leone si è fatto male e loro sono corsi al pronto soccorso.

Un grande spavento a casa di Fedez e Chiara Ferragni: il piccolo Leone ha sbattuto contro un battiscopa, procurandosi una ferita sulla fronte per cui sono stati necessari 6 punti. Chiara Ferragni e Fedez lo hanno raccontato ai fan dei social, tranquillizzandoli sulle condizioni di salute del bambino ma senza nascondere di aver avuto paura:

“Ho perso 20 anni di vita, Leone sta bene, però praticamente è finito con la fronte su un battiscopa mentre correva in casa e quindi aveva un taglio sulla fronte. E l’abbiamo dovuto portare al pronto soccorso, gli hanno dato sei punti e basta. Sta bene adesso. È stato un pomeriggio intenso, però sta bene“, ha detto Chiara Ferragni.

Leone Lucia Ferragni: l’incidente e la corsa in ospedale

Non hanno nascosto il loro grande spavento Chiara Ferragni e Fedez, che a causa di un incidente avuto in casa dal piccolo Leone sono dovuti correre in ospedale. Ferita sulla fronte e punti a parte, il piccolo adesso starebbe bene: “Detto così sembra tragica! Sta bene, sembra un pallone da basket ora ma sta bene”, ha subito aggiunto Fedez per mitigare i toni usati da Chiara. Per occuparsi del piccolo i due hanno annullato i loro prossimi impegni e il loro viaggio per la Lapponia.

I due hanno tranquillizzato i fan che li hanno riempiti di messaggi di solidarietà e affetto per quanto accaduto, e a seguire Chiara Ferragni ha postato una foto di Leone con la fasciatura, comprensibilmente provato e spaventato da quanto successo. Il piccolo è nato il 19 marzo 2018, e fin dalla sua nascita è stato perennemente ripreso dai suoi genitori e mostrato sui social, fatto che è costato a Fedez e Chiara Ferragni non poche critiche.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/chiaraferragni/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Chiara Ferragni fedez Leone Lucia Ferragni

ultimo aggiornamento: 28-11-2019


Emilio Fede è stato ricoverato d’urgenza

Bake Off Italia 7: riuscirà la finale a convincere?