Come lavarsi le mani correttamente: consigli e benefici

Lavarsi le mani: sicuri di farlo nel modo giusto? Attenti alle contaminazioni!

Molte persone non sanno lavarsi correttamente le mani! A tal proposito l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha spiegato come farlo bene.

Lavarsi le mani è un’azione che, solitamente, svolge chiunque. È un gesto comune e semplice, ma siete sicuri di farlo nel modo corretto? Non lavare bene le mani porta a un rischio di contaminazione, in quanto, germi e batteri potrebbero depositarsi su oggetti di uso comune, aumentando così il rischio di diffusione di malattie più o meno contagiose. Vediamo quali sono i suggerimenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per lavarsi le mani correttamente.

Lavarsi le mani: come farlo nella maniera corretta

Il vademecum dell’OSM per una corretta igiene illustra punto per punto come detergere bene le mani. Ma lo sapevate che il lavaggio delle mani, per essere efficace, deve durare tra i 40 e i 60 secondi? Scopriamone di più.

Lavarsi le mani
Lavarsi le mani

1. Prima di mettere il sapone bagnate il palmo delle mani con acqua.

2. Il sapone applicato sulla mano deve riuscire a coprire tutta la superficie delle mani per essere sufficiente.

3. Frizionate le mani palmo a palmo, proseguite con un intreccio che vede il palmo destro sopra al dorso sinistro e viceversa, avendo cura di lavare bene anche in mezzo alle dita intrecciandole.

4. Fatto questo, le vostre mani dovranno prendere la posizione di due mezzi pugni dove il dorso delle dita vanno contro il palmo del palmo opposto stringendo le dita tra loro.

5. Non tralasciate niente, strofinate con movimento rotatorio, anche i pollici.

6. Proseguite strofinando le dita all’interno del palmo, andando avanti e indietro con le dita della mano sinistra sul palmo destro e viceversa. Così facendo arriverete ad igienizzare anche le unghie.

7. Risciacquate con cura le mani, in modo tale che tutti i residui di sapone e impurità possano defluire.

8. Asciugate le mani con una salvietta pulita, se siete in un bagno pubblico meglio se monouso.

9. Per chiudere il rubinetto, è bene servirsi di una salviettina per evitare che impurità su esso vengano a contatto con la mano appena igienizzata.

Perché è importante lavarsi le mani

Lavarsi le mani fa parte dell’igiene ed è importanti sicuramente a livello salutare. In cucina, ad esempio, è un’azione che andrebbe svolta correttamente senza evitare di contaminare il cibo. Lavare le mani può sembrare un gesto banale, ma in pochi sanno che farlo nella maniera corretta non solo evita che i cibi che ingeriamo siano meno a rischio, ma ci fa ridurre drasticamente la possibilità di contagi dal banale raffreddore al malattie più serie come il coronavirus Covid-19.

ultimo aggiornamento: 24-02-2020

X