Instagram continua ad aggiornarsi e presto potrebbe includere la funzione “repost”. Scopriamo di cosa si tratta e perché si rivela particolarmente utile.

Poter condividere i contenuti che più si amano è una delle prerogative dei social. Ad oggi, però, su Instagram, ciò si può fare solo attraverso le storie o attraverso dei metodi piuttosto complessi e che possono far perdere diverso tempo. A tal proposito, è stato recentemente annunciato che il team di Meta sta lavorando a questa funzione. L’intento è infatti quello di consentire la possibilità del repost anche nel proprio feed, e tutto in modo automatico e semplice da azionare. Una novità che farà la gioia dei tanti amanti di quest’app che è da sempre tra le più apprezzate.

Perché sono utili i repost di Instagram

Il motivo principale per cui i repost risultano utili riguarda la possibilità di condividere un contenuto attribuendo in automatico la paternità all’autore che l’ha creato e pubblicato per primo.

instagram repost
instagram repost

Al momento questa opzione non è infatti consentita e per poterla attuare è necessario mettere in atto tutta una serie d azioni che spesso risultano così complesse da far passare la voglia.

Per fortuna su Instagram si sta già lavorando da tempo a questa possibilità. A dichiararlo è stato Seine Kim, uno dei portavoce di Meta che parlando a The Verge ha annunciato che la nuova funzione è quasi in fase di test e che, come spesso avviene, all’inizio sarà resa disponibile solo a pochi utenti. Si tratta quindi solo di tempo e sarà finalmente possibile condividere i contenuti che più si amano direttamente nei feed.

Come funzionerà la nuova funzione di Instagram

Al momento non ci sono informazioni precise su come potrà essere azionata la nuova funzione. Si pensa che questa apparirà nei profili insieme alle schede dei post, dei reel e dei tag.

Detto ciò, non è ancora stata data neppure una tempistica. E questo significa che potrebbe volerci ancora del tempo. Di sicuro, però, la novità è ormai stata decisa. E nel giro di poco si inizierà a poterla finalmente usare senza temere di sbagliare e, sopratutto, senza perdere tempo per attribuire il dovuto accredito ai creator.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 12-09-2022


Assumere un investigatore privato è legale? Cosa dice la legge

Cosa significa zombieing?