Il Thanksgiving, ovvero il Giorno del Ringraziamento, è la festa più popolare degli Stati Uniti d’America. Vediamo quali sono le tradizioni che tutti dovremmo conoscere.

Il Thanksgiving Day, chiamato in Italiano Giorno del Ringraziamento, è una delle feste più importanti degli Stati Uniti d’America e del Canada, dove si festeggia rispettivamente il quarto giovedì di novembre e il secondo lunedì di ottobre. Le sue origini risalgono al 1621, quando i padri pellegrini si riunirono nella città di Plymouth, nel Massachusetts, per ringraziare il Signore del buon raccolto.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Oggi la festa è più semplicemente un’occasione per ringraziare di quanto ottenuto durante l’anno e viene celebrato il quarto giovedì di novembre. Ovviamente, il Ringraziamento non viene festeggiato qui in Italia, me se ne sente parlare così spesso nei film e nelle serie TV, che è normale avere delle curiosità al riguardo.

Giorno del Ringraziamento: la data

La data del Giorno del Ringraziamento non è sempre la stessa. Si calcola infatti di anno in anno: la Festa del Ringraziamento, come la si può anche chiamare, ricorre il quarto giovedì del mese di novembre. Per esempio nel 2018 si è celebrata il 22 novembre, nel 2019 il 28 novembre mentre nel 2020, con tutte le restrizioni dovute al Covid, l’America si è fermata il 26 novembre. Nel 2021 la festa è caduta il 25 novembre.

Tacchino ripieno del ringraziamento
Tacchino ripieno del ringraziamento

Le usanze del Giorno del Ringraziamento

Ecco le principali tradizioni legate a questa festa:

– Il primo Giorno del Ringraziamento sia quello celebrato dai padri pellegrini nel 1621 a Plymouth quando, dopo aver lasciato l’Inghilterra per il Nuovo Mondo ed essere quasi morti di fame durante il viaggio, hanno ringraziato Dio per il raccolto. Esistono però anche altre versioni: gli abitanti di San Elizario, una cittadina del Texas, sostengono che il primo Ringraziamento risalga al 1585, quando l’esploratore spagnolo Juan de Oñate e i suoi seguaci, dopo una spedizioni nel deserto messicano, giunsero al Rio Grande, dove poterono abbeverarsi e mangiare pesce, e ringraziarono per questo il Signore.

– Lo sanno tutti: il piatto tipico del Ringraziamento è il tacchino ripieno. Ogni anno ne vengono ammazzati migliaia, ma il Presidente degli Stati Uniti ne risparmia sempre uno simbolicamente. Ad inaugurare questa tradizione fu John F. Kennedy. In origine però si mangiava carne di cervo, di oca e anatra e sembra anche pesce e frutti di mare. Negli ultimi anni si è diffuso, soprattutto in Louisiana, il “turducken”, ovvero un tacchino disossato, con all’interno un’anatra disossata, che a sua volta contiene un pollo.

– Anche se il Giorno del Ringraziamento si celebra dal 1600, fu solo con il Presidente Abramo Lincoln, nel 1863, che fu fissata come data ufficiale l’ultimo giovedì di novembre.

– Un simbolo del Ringraziamento è ormai diventata la Parata di Macy’s, una maestosa sfilata con pupazzi gonfiabili, organizzata dall’omonimo grande magazzino di New York. La prima fu organizzata dal 1924.

– Un’altra usanza molto antica è quella di guardare la partita di football dopo il pranzo del Ringraziamento. Essa risale ai tempi della Grande Depressione, quando il proprietario dei Lions (allora chiamati Portsmouth Spartans) organizzò una grande partita a Detroit per attirare nuovi tifosi.

Il Ringraziamento: la festa più pericolosa d’America!

Le statistiche hanno decretato che la festa del Ringraziamento è la festa più pericolosa d’America! In questo giorno, infatti, si verificano: incidenti domestici, intossicazioni alimentari e incidenti automobilistici più che in altri periodi dell’anno.

Il pericolo è sempre dietro l’angolo, ma la casa è il vero posto in cui si nasconde. Secondo la Us Consumer Product Safety Commission, durante il Giorno del Ringraziamento, si registrano 3 volte di più incidenti domestici rispetto a qualunque altro giorno dell’anno.

Forno bruciato
Forno bruciato

Statistiche del 2015 hanno segnalato 1760 interventi dei Vigili del Fuoco e i motivi sono i più disparati: fiamme scaturite dalla cucina lasciata incustodita, fuoriuscita dell’olio dalla friggitrice…

Molti americani dimenticano che ripieno e tacchino dovrebbero essere cotti separatamente. Il pollame dovrebbe raggiungere i 75° gradi interni per poter neutralizzare eventuali batteri.

Il problema è che in molti decidono di riempire il tacchino prima di infornarlo, noncuranti del fatto che i succhi crudi, se contaminati, possono portare intossicazioni alimentari, come dichiarato dalle statistiche della Food and Drug Administration

Per finire, durante il week-end del Ringraziamento, molti americani viaggiano, magari da uno stato all’altro per raggiungere amici e parenti e festeggiare in allegria. Secondo quanto riportato dalla National Highway Traffic Safety Association (Nhsta) ogni anno si registrerebbero in media incidenti che riportano dati allarmanti: 50.000 feriti e quasi 400 morti in media ogni anno. Molti di questi incidenti sono provocati dall’abuso di alcol, che sembra essere ingente durante tutto quel weekend.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 25-11-2021

Mercatini di Natale Verona: gli appuntamenti imperdibili e le location

Super Green Pass in arrivo dal 6 dicembre: le nuove regole