A causare l’esplosione un tubo del gas: al momento, si contano quattro morti e nessun bambino coinvolto. Dispersa un’infermiera incinta.

Crolla una palazzina a Ravanusa, in Sicilia, probabilmente a causa di un’esplosione di un tubo del gas. Al momento, si contano quattro vittime. Dispersi un’infermiera incinta e suo marito. Il sindaco, Carmelo d’Angelo, invita – chi può – a dare una mano per fronteggiare questa tragedia: “È un disastro, chiunque possa dare una mano lo faccia“.

ambulanza italiana
ambulanza italiana

Esplosione a Ravanusa, dispersi una donna incinta e suo marito

Quattro le vittime al momento accertate dell’esplosione che si è verificata a Ravanusa, comune a 50 minuti di auto dalla città di Agrigento. L’incidente si sarebbe verificato a causa della rottura di un tubo del gas con conseguente esplosione attivata, probabilmente, dall’attivazione dell’ascensore del palazzo crollato.

Sono state estratte vive due donne, ma mancano all’appello una infermiera incinta e suo marito e altre cinque persone che finiscono nella lista dei dispersi. Danneggiati anche altri edifici che erano nelle immediate vicinanze.

Il sindaco chiede aiuti

Il primo cittadino, Carmelo d’Angelo, chiede supporto in questo difficile momento: “Ci sono una cinquantina di sfollati, molti hanno trovato sistemazione nelle famiglie, alcuni li stiamo sistemando in una scuola, cerchiamo la giusta sistemazione per tutti“.

Una scena di distruzione si è mostrata di fronte ai soccorritori. Salvo Cocina, capo del dipartimento regionale della Protezione Civile in una intervista a Adnkronos, ha affermato che “Siamo pronti a cercare tra le macerie non appena l’area sarà messa in sicurezza”. Intanto, è stata staccata l’energia elettrica in tutta la zona.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 12-12-2021


Denise Pipitone: la telefonata della madre del piccolo Loris a Piera Maggio

Omicidio di Jenny a Misterbianco, c’è un indagato: “Hanno avuto una relazione burrascosa”