Dieta vegetariana equilibrata? 3 motivi per seguirla

Molti pensano che la dieta vegetariana sia una moda, quando la realtà è completamente diversa. Si tratta infatti di uno stile di vita, quasi una filosofia, che poggia su solidi pilastri e su ferme convinzioni.

Per dieta vegetariana s’intende una dieta che non prevede il consumo di carne e pesce. Ci sono, però, diversi tipi di dieta vegetariana: si va da quella vegetaliana, che rifugge il consumo di tutti i prodotti di derivazione animale, fino alla dieta ovo-lacto-vegetariana, che invece ammette le uova e i latticini. Poi troviamo la dieta pesco-vegetariana che permette il consumo di pesce, e la ovo o lacto-vegetariana, che consente il consumo di uova (la prima) e di latticini (la seconda). In tutti questi casi, ciò che conta è seguire una dieta equilibrata, ovvero in grado di apportare tutte le sostanze nutritive necessarie a garantire la salute dell’organismo. Stabilito questo, vediamo tre motivi per cui vale la pena seguire una dieta di tipo vegetariano.

Sono alimenti facilmente reperibili

Innanzitutto, il primo mito da sfatare riguarda la difficoltà di reperire cibi adatti alla dieta vegetariana. Al giorno d’oggi, seguire un regime alimentare di questo tipo non è complicato perché è facile trovare alimenti adatti tanto nei supermercati della GDO che nei negozi della piccola e media distribuzione.

frutta

Anche chi sceglie un regime alimentare rigoroso come quello vegano, ha molte opzioni a propria disposizione. Al di fuori dei formaggi, del latte, delle uova, della carne, del pesce e del miele (tutti prodotti esclusi dalla dieta vegana) esistono tanti altri alimenti reperibili un po’ ovunque. Sono tanti, infatti, i marchi che hanno lanciato linee dedicate e offrono menu completi adatti a tutti i gusti, come nel caso dei prodotti vegani della linea Just Veg di ALDI, che possono essere acquistati nei punti vendita dedicati. Se quindi il motivo per non seguire questa dieta è la scarsa reperibilità dei prodotti vegetariani, si tratta di una scusa che non regge.

La dieta vegetariana aiuta a dimagrire

Un altro valido motivo per seguire una dieta vegetariana è che un regime alimentare di questo tipo può aiutare a perdere peso. Tralasciando i motivi etici o personali che spingono a fare questa scelta, chi segue un regime alimentare vegetariano è solitamente una persona attenta a ciò che mangia. La pratica del mangiare sano va, infatti, spesso a braccetto con la linea: diete ricche di frutta e verdura sono le più salutari in assoluto.

Regimi alimentari del genere sono in grado di apportare sostanze nutritive fondamentali e sono anche poveri di grassi. Le diete vegetariane rientrano a pieno titolo in questo gruppo poiché prevedono un grande utilizzo di verdura, frutta e legumi per sopperire alla mancanza di carne e pesce. Si può quindi affermare, in linea generale, che seguendo un tipo di dieta vegetariana equilibrata è possibile abbattere la quantità di chilocalorie assunte, senza correre rischi per l’organismo.

Mangiare verdure fa bene al cuore

Esistono studi che hanno dimostrato tutto il potere benefico delle diete di tipo vegetariano, specialmente per quanto riguarda il cuore. Secondo queste ricerche, infatti, la dieta vegetariana abbatterebbe del 40% il rischio di incorrere in una patologia cardiaca.

Inoltre, la stessa percentuale viene anche applicata al rischio di coronaropatie. I cibi di origine vegetale procurano diversi vantaggi alle arterie, soprattutto se queste sono vittime di ostruzione. Fra gli altri benefici apportati da un’alimentazione ricca di prodotti vegetali, troviamo la riduzione dei rischi legati all’ipertensione (34%) e la riduzione dei livelli del colesterolo cattivo.

Un tipo di dieta vegetariana equilibrata, come visto in questo articolo, ha diversi effetti benefici sull’organismo umano ed è sempre più facile seguirla grazie alla crescente offerta di prodotti in circolazione. Siete pronti a provarla?

ultimo aggiornamento: 08-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X