New York Fashion Week: tutto quello che non sai sull’evento più atteso dell’anno

Scopriamo cosa c’è da sapere su uno degli eventi dell’alta moda più famosi del mondo: la New York Fashion Week e i dettagli.

Pur essendo considerata la più sfortunata delle Big Four Europee (La Milano Fashion Week e quelle di Londra e Parigi), la New Yok Fashion Week è una delle settimane della moda più imponenti del mondo, e ha luogo ogni anno a New York sotto la supervisione attenta e scrupolosa di alcuni dei personaggi più famosi dell’alta moda (immancabile Anna Wintour, che arriva sempre in anticipo e che ha il suo posto fisso in prima fila). Scopriamo cosa c’è da sapere sull’evento haute couture più in della Grande Mela.

New York Fashion Week: il calendario e la storia della settimana della moda

La settimana della moda Mercedes-Benz (così è stata ribattezzata quella di New York per via del suo storico sponsor), si tiene ogni anno a New York con un fitto calendario di sfilate che si tengono tra febbraiosettembre. Lo show nacque nel 1943 col tentativo di “competere” con la fashion week di Parigi, storica capitale della moda Europea. Ogni anno la New York Fashion Week è meta d’incontro per tutte le personalità di spicco dell’alta moda, impazienti di conoscere le collezioni e le tendenze create dagli stilisti di tutto il mondo.

New York Fashion Week
Fonte Foto: https://www.facebook.com/fashionweek/

New York Fashion Week: le critiche ad Anna Wintour

Alla settimana della moda, oltre a stilisti e modelli noti in tutto il mondo, non mancano mai le personalità più influenti del mondo del giornalismo e della critica d’alta moda. Tra i personaggi di maggior rilievo spicca sicuramente Anna Wintour, storica direttrice di Vogue America e considerata tra le voci più influenti in fatto di stile.

La Wintour è stata accusata in più di un’occasione di preferire La New York Fashion Week alle Fashion Week Europee, che per questo sarebbero da lei penalizzate. La giornalista si è personalmente difesa dalle critiche dichiarando:

“So benissimo di essere stata accusata di non amare Milano e addirittura di voler affossare la vostra settimana della moda per favorire New York. Niente di più assurdo e sbagliato, aveva raccontato al Sole24Ore, aggiungendo: “E’ nell’interesse di tutti i protagonisti mondiali della moda che Milano resti il punto di riferimento creativo e di business che è sempre stato.”

Fonte Foto: https://www.facebook.com/fashionweek/

ultimo aggiornamento: 07-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X