Sentiamo spesso parlare di cucina e piatti gourmet, ma che significato ha questa parola, da dove deriva e come si usa? Scopriamolo insieme!

Ormai gourmet è un termine che viene spesso utilizzato da chiunque: usato per descrivere piatti e particolari tipi di cucina apprezzata dagli amanti del buon cibo. Questa espressione deriva dal francese antico “gromet” che letteralmente si traduce con “garzone”, “ragazzo” o “valletto”. Questo significato venne poi mischiato con quello di “gourmand“, cioè “goloso”, trasformandosi così nell’attuale termine in questione che si traduce in “buongustaio”. La definizione di gourmet è “fine intenditore di vini e cibi”. Scopriamo di più.

  • Origine: dal francese antico.
  • Dove viene usato: in ambito culinario.
  • Lingua: francese.
  • Diffusione: mondiale.

Storia della parola gourmet

Nella Francia del XVII secolo, questo termine faceva riferimento ad una persona dal palato fine. In origine era colui che degustava i vini che in seguito diventò il cosiddetto “buongustaio”.

Con il tempo e grazie all’incremento del settore della gastronomia, vista come vera e propria arte culinaria, la parola ha quindi subito un ulteriore cambiamento di significato, venendo utilizzata in diversi campi per determinare l’eccellenza di un prodotto. 

Ad oggi è utilizzato in rapporto all’arta culinaria e alla haute cuisine.

mangiare sano
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/prima-colazione-cibo-mangiare-pasto-690128/

Esempi d’uso

Come abbiamo visto questo termine si può utilizzare per descrivere tipi di cucina, piatti o persone… Ecco alcuni esempi in questi ambiti:

Ho prenotato in un ristorante con un menu gourmet per le coppie a base di cucina francese.

Sono stato in un ristorante stellato e ho assaggiato 3 tipi di piatti gourmet.

Luca è un vero gourmet, riconoscerebbe il suo vino preferito tra mille.

Inoltre esistono dei veri e proprio ristoranti gourmet che servono solo piatti gourmet, cioè sofisticati e non banali. Questo vale sia per i ristoranti più importanti (stellati) ma anche per altri più piccoli e meno importanti che hanno scelto di cucinare e proporre i propri piatti in questo senso.

Cucina gourmet: il significato negli Stati Uniti e altri aneddoti

Negli Stati Uniti il termine è usato per la descrizione del cibo consumato dalle classi sociali più alte, che hanno avversione nei confronti del cibo del “popolo“.

Inoltre, nel settore gastronomico, il termine gourmet è utilizzato per classificare gli alimenti di qualità cosiddetta premium, rispetto a quelli che hanno una qualità standard, per differenziarli da quelli gourmet appunto.

Esiste anche un tipo di turismo gourmet, molto in voga, che è un settore secondario della ristorazione per chi vuole degustare dei cibi specifici, ristoranti particolari e o case produttrici di vino.

Scopri anche il significato della sigla DOP, usata per alcuni cibi particolari.

Il lockdown fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/prima-colazione-cibo-mangiare-pasto-690128/

7 minuti al giorno per un corpo da favola!

TAG:
cosa significa gourmet

ultimo aggiornamento: 22-06-2020


Come funziona una handbike?

I Music Awards slittano a settembre: conduce sempre Carlo Conti