Sopravvivere al caldo afoso non è facile, soprattutto quando si è costretti a stare in casa o al lavoro. Ecco alcuni consigli per riuscire a sopportare le temperature bollenti.

Ormai siamo in estate inoltrata e le temperature sono davvero bollenti. Tra caldo e umidità, sopravvivere è davvero difficile, soprattutto quando si è costretti a stare in città per lavoro e le vacanze sono solo un lontano miraggio.

Qualche trucchetto per sopportare meglio il caldo afoso in casa, al lavoro o in generale in città, però, c’è. Vediamo quali sono quelli più efficaci.

Come sopravvivere al caldo in casa

  • Se avete la fortuna di avere i condizionatori in casa, utilizzateli, ma nel modo corretto: la temperatura non dovrebbe essere mai troppo bassa rispetto all’esterno, in genere intorno ai 24-25 gradi è l’ideale. Evitate anche di tenerli accessi tutto il giorno, per non consumare troppa energia. Infine, non dormite con l’aria condizionata accesa, o vi sveglierete raffreddati e pieni di dolori!

Sopravvivere al caldo

  • Se non avete l’aria condizionata o non volete usarla, un’ottima soluzione sono i ventilatori, specialmente quelli a soffitto, che fanno circolare l’aria.
  • Durante il giorno tenere le tapparelle o le persiane chiuse, per non far entrare troppa luce. Aprite i balconi solo al mattino presto e la sera, quando l’aria è più fresca.
  • Spegnete tutte le luci e le apparecchiature elettriche non necessarie, come il forno e l’asciugacapelli.

Come sopravvivere al caldo in città

  • In casa avete l’aria condizionata e non avete il coraggio di uscire? Se potete, evitate le ore più calde, tra le 11 e le 17.
  • Se siete costretti, indossate sempre occhiali da sole, cappello per evitare insolazioni e abiti leggeri in cotone di colori chiari.
  • In auto, evitate di usare l’aria condizionata troppo forte. Quando parcheggiate, usate un parasole, fate ventilare bene l’auto prima di entrare e non sedetevi sui sedili bollenti.

Come sopportare il caldo in ufficio

  • In ufficio, indossate sempre abiti comodi, larghi e in tessuti freschi come il cotone e il lino.
  • Bevete spesso acqua fresca e mangiate solo spuntini leggeri.
  • Alzatevi ogni ora per evitare che le gambe si gonfino e bagnate polsi e tempie con acqua fresca.
Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-07-2017


Cambiare vita: 10 segni che è giunta l’ora di darci un taglio!

Lettera d’amore, Whatsapp o dediche sui post it?