Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Sophie Freud, la psicologa che ha messo in dubbio le tesi del suo famoso nonno, Sigmund Freud.

Sophie Freud è stata una famosa psicologa austriaca e che ha trascorso gran parte della sua vita in America. È nota per esser stata la nipote del padre della psicanalisi Sigmund Freud, ma nonostante il lavoro svolto da suo nonno lei ne ha sempre preso le distanze. Scopriamo cosa c’è da sapere su Sophie Freud e sulla sua carriera.

Chi era Sophie Freud: la carriera

Nata a Vienna (in Austria) il 6 augusto 1924 (sotto il segno zodiacale del Leone) Sophie Freud è stata una psicologa, educatrice, scienziata e scrittrice. Si è resa nota per un’aspra e schietta critica del lavoro svolto da suo nonno Sigmund Freud nel campo della psicanalisi, e ha sempre parlato del suo lavoro come se si trattasse di “un’indulgenza narcisistica”. Sophie Freud è stata professoressa di psicologia alla Simmones University di Boston e ha dedicato gran parte della sua carriera alla psicanalisi dei minori e alle tematiche femministe. La psicologa è scomparsa il 3 giugno 2022 a Lincoln, nella sua casa del Massachusetts, dopo una dura battaglia contro un tumore al pancreas. Era la figlia di Jean Martin Freud, figlio di Sigmund Freud.

Sophie Freud: la vita privata

La psicologa è stata sposata con Paul Loewenstein, con cui aveva avuto i tre figli: Andrea (scrittrice) George (insegnante di economia e psicologia alla Carnegie Mellon University di Pittsburgh) e Dania Jekel (direttrice dell’Asperger-Autism Network di Watertown). Sophie Freud aveva inoltre cinque nipoti e due pronipoti. Lei e Paul Loewenstein si sono separati nel 1985 dopo 40 anni di matrimonio.

Sophie Freud: chi era il marito Paul Loewenstein

Non si sa molto dell’ex marito di Sophie Freud, ma si sarebbe trattato di un ingegnere ed emigrato ebreo (fuggito da un campo di prigionia francese). I due si sono separati dopo 40 anni di vita insieme e, secondo quanto riporta La Repubblica, lei avrebbe detto: “Non potevo immaginare di diventare vecchia con un uomo al mio fianco”.

Sophie Freud: le curiosità

– Si è fatta conoscere per le sue critiche contro il lavoro svolto dal nonno Sigmund e in una delle sue più famose interviste per il Boston Globe ha dichiarato: “Ai miei occhi, sia Adolf Hitler che mio nonno erano falsi profeti del XX secolo”.

– È stata chiamata Sophie in onore di una zia (figlia di Sigmund Freud) scomparsa a 27 anni a causa della influenza Spagnola.

– È fuggita dall’Austria in seguito all’annessione nazista e ha vissuto in Francia, in Inghilterra, in Marocco e in Portogallo prima di approdare negli Stati Uniti, dove è rimasta fino alla fine dei suoi giorni.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-06-2022


Chi è Paola Perissi, tutto sulla conduttrice dello storico “Almanacco del giorno dopo”

Chi è Roberta Morise: tutte le curiosità sulla conduttrice di Camper