Prima comica della TV italiana e moglie di Raimondo Vianello, con cui ha formato una delle coppie più amate di sempre: ecco biografia e curiosità di Sandra Mondaini.

Impossibile non conoscere Sandra Mondaini, storico volto della TV italiana che ci ha lasciato nel settembre 2010, pochi mesi dopo l’amato Raimondo Vianello, con cui ha formato per anni una delle coppie più solide e amate della televisione. Dalla storia alla vita privata, passando per i successi in TV: ecco tutto quello che c’è da sapere sulla figura leggendaria di Sandra Mondaini.

La biografia di Sandra Mondaini

Sandra Mondaini, all’anagrafe Alessandra, nasce a Milano il 1 settembre 1931 sotto il segno della Vergine. Originaria di Lambrate, era figlia di Giuseppina Lombardini e di Giacinto Mondaini, detto Giaci, celebre pittore e umorista della rivista satirica Il Bertoldo, che ne fa una modella sin dai primissimi anni per i suoi lavori.

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello
Sandra Mondaini e Raimondo Vianello

Frequenta la scuola Leonardo da Vinci e a metà degli anni Quaranta, per aiutare la famiglia, inizia a lavorare come modella, dapprima per il settimanale femminile Mani di Fata, poi per il fotografo Elio Luxardo e infine, per la famosa casa di cappelli, Borsalino. Ben presto scoprirà il la grande passione per il teatro, che le aprirà le porte del successo e le farà incontrare l’amore.

La carriera di Sandra Mondaini: da Sbirulino a Casa Vianello

Si avvicina giovanissima al teatro, grazie a Marcello Marchesi, umorista e amico di famiglia, e inizia anche a comparire in alcuni programmi televisivi. Nel 1955 viene chiamata dal comico Erminio Macario, che la introduce a tutti gli effetti all’arte del palcoscenico. Nelle sue prime prove di attrice dimostra uno spiccato senso comico che le farà ribaltare in breve tempo l’immagine classica della soubrette sensuale e prima donna.

La sua personalità versatile e lo spiccato senso dell’umorismo le permettono infatti di conquistarsi un posto nuovo nel varietà e di diventare di diritto la prima soubrette comica.

La svolta non solo sentimentale ma anche professionale avviene proprio con l’incontro di Raimondo Vianello, nel 1958. Dagli anni Sessanta in poi i due saranno infatti protagonisti di varietà televisivi e radiofonici, film e telefilm entrati nella storia, fra cui la sitcom Casa Vianello, vera istituzione della TV, che terrà compagnia agli Italiani per circa vent’anni.

Risale poi, alla fine degli anni Settanta, l’interpretazione di un personaggio che diventerà iconico: il clown Sbirulino, ispirato al clown Scaramacai, che conquisterà anche il publico infantile.

Da sempre personaggio amatissimo, Sandra Mondaini resterà sempre una figura iconica che la televisione italiana negli anni non smetterà mai di omaggiare e ricordare. Il 28 settembre 2020 sarà la protagonista di Illuminate, una docu-serie dedicata alle donne italiane che hanno fatto la storia.

La vita privata di Sandra Mondaini

Raimondo Vianello sarà l’unico grande amore della vita di Sandra. I due si incontreranno nel 1958 e si sposeranno quattro anni dopo. Con lui darà inizio a un sodalizio professionale e sentimentale lungo una vita intera.

Per ragioni sconosciute, i due non sono mai riusciti ad avere figli, questo li ha spinti ad adottare i loro collaboratori domestici, i coniugi filippini Magsino. Questi ultimi hanno avuto due figli, John Mark e Raimond, a cui la Sandra e Raimondo erano legatissimi. È a loro che viene lasciata la cospicua eredità della coppia.

Dopo una lunga carriera, nel dicembre 2008 annuncia il ritiro dalle scene per via di una malattia, la vasculite, che la costringerà in seguito all’uso della sedia a rotelle. Morirà il 21 settembre 2010 all’Ospedale San Raffaele per insufficienza respiratoria.

View this post on Instagram

"La morte non è niente. Sono solamente passato dall’altra parte: è come fossi nascosto nella stanza accanto. Io sono sempre io e tu sei sempre tu. Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora. Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare; parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato. Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste. Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme. Prega, sorridi, pensami!Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima:pronuncialo senza la minima traccia d’ombra o di tristezza. La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto:è la stessa di prima, c’è una continuità che non si spezza. Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista? Non sono lontano, sono dall’altra parte, proprio dietro l’angolo. Rassicurati, va tutto bene. Ritroverai il mio cuore,ne ritroverai la tenerezza purificata. Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami: il tuo sorriso è la mia pace….". #raimondovianello #sandramondaini #sandraeraimondo #casavianello #actor #actress #actors #cinema #italiancinema #movie #film #films #love #family #life #actorlife #truelove #lovers #instalove #tagsforlike #instalike #attore #attrice #tv #mediaset #cinemaitaliano #amore #vita #lettera #CinEmotion

A post shared by CinEmotion (@cinemotion_official) on

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello: la storia d’amore

Come anticipato, l’incontro con Raimondo Vianello forgerà la vita e la carriera della donna. L’incontro tra i due avviene nel 1958, quando entrambi recitavano nella Sayonara Butterfly, una parodia della Madama Butterfly di Puccini. Da quel momento, resteranno insieme per tutta la vita.

Uniti nella vita e nel lavoro, moriranno entrambi nel 2010, a pochi mesi di distanza l’uno dall’altro, confermando un legame profondo e inossidabile che ha commosso l’Italia intera. Nonostante ciò, i due vengono sepolti separatamente. La tomba di Sandra Mondaini risiede infatti al cimitero di Lambrate, vicino alla madre, mentre Raimondo presso la tomba di famiglia a Roma.

Sandra Mondaini in 3 curiosità

– All’età di soli 6 mesi il padre la fa posare come modella in una campagna televisiva contro la tubercolosi.

– I figli dei coniugi filippini che ha adottato la coppia erano soliti chiamare Sandra e Raimondo zii.

– Nella metà degli anni Novanta, doppia la famosa serie I Simpson, nella puntata La rivale di Lisa prestando la voce ad Allison Taylor.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Raimondo Vianello Sandra Mondaini

ultimo aggiornamento: 28-09-2020


Giulio Deangeli, tutto sul giovane studente che ha preso due lauree in due mesi

Giorgia Palmas: quello che non sai sull’ex velina di Striscia e compagna di Magnini