Ha guadagnato un posto tra i finalisti di Sanremo Giovani 2019 e ci ha riprovato nel 2020, ma sapete davvero tutto su di lui? Ecco chi è Avincola, dalle origini al successo!

Cantautore sempre alla ricerca di nuove sonorità, nella corsa a un’identità artistica che si è fatta sempre più concreta e interessante per critica e pubblico. A 21 anni si è imposto tra i talenti emergenti più osservati del panorama nazionale, anche per via alla sua partecipazione a Sanremo Giovani sia nel 2019 sia nel 2020 (ha preso parte ad AmaSanremo): ecco chi è Avincola.

Chi è Avincola?

Originario di Roma, Simone Avincola, in arte semplicemente Avincola, è nato nel 1987 ed è cresciuto alla Garbatella, quartiere popolare in cui ha trascorso l’intera infanzia.

All’età di 21 anni ha stregato pubblico e critica con un Ep di inediti, e l’avvio della collaborazione con il cantautore e produttore Edoardo de Angelis risale al 2013.

Nel 2019, il brano Un rider lo ha visto approdare nella rosa di finalisti di Sanremo Giovani. Anche se non ha vinto nel 2020 ha deciso di riprovarci partecipando a AmaSanremo con il brano Goal!.

Avincola
Fonte foto: https://www.instagram.com/avincolaufficiale/

La vita privata di Avincola

Per quanto riguarda la vita privata dell’artista, non è dato sapere molto. Anzi, si può proprio dire che le informazioni sulla sfera del suo quotidiano, specialmente sui suoi sentimenti, siano praticamente assenti.

Instagram non aiuta a risolvere il giallo: Avincola è fidanzato oppure no? Impossibile dirlo con certezza, e il mistero rimane… anche se qualche foto con una bella ragazza suggerisce che ci sia un grande amore nella sua esistenza…

Dove abita Avincola?

Simone Avincola abita a Roma, città che gli ha dato i natali e in cui si è formato artisticamente dopo un esordio in alcuni locali della Capitale. Dal debutto al successo della sua musica, che lo ha visto arrivare a Sanremo Giovani, la strada del cantautore è fatta di importanti traguardi…

3 chicche su Avincola

-Nel 2009 ha vinto la prima edizione del Premio Stefano Rosso, nel 2010 ill Premio Botteghe d’Autore (con riconoscimento anche al miglior arrangiamento).

-Ha realizzato anche un docu-film intitolato Stefano Rosso – L’ultimo romano, uscito nel 2013 e titolare di diversi premi tra cui Premio di Rosa, il Premio Pivi Siae 2013 e il Premio MEI cinema 2013.

-Dal 2014 è stato spesso ospite di Fiorello in Edicola Fiore. Proprio lui gli avrebbe dato un prezioso suggerimento per il brano #famoseNserfi, nel cui videoclip c’è anche un audio di Fiorello!

Fonte foto: https://www.instagram.com/avincolaufficiale/

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Nicolas Lefebvre, la passione per l’arte e l’amore per Monica Bellucci

Chi sono i Réclame, band in finale a Sanremo Giovani 2019