Candide Renard denuncia uno stupro durante L’Isola dei Famosi francese

La figlia del ct del Marocco Hervé Renard, ha denunciato un pesantissimo episodio di violenza durante la versione francese dell’Isola dei Famosi. La 21enne Candide avrebbe subito uno stupro…

Una terribile esperienza per la sventurata Candide Renard, figlia dell’attuale ct del Marocco. La ragazza, secondo quanto racconta le Parisien, ha denunciato una gravissima violenza fisica avvenuta nel corso del reality Koh-Lanta (una sorta di Isola dei Famosi francese). Una vicenda dalla gravità disarmante, che ha portato all’immediato annullamento dello show.

Pochissimi i dettagli trapelati fin ora sulla vicenda. La ragazza, dopo la denuncia, è immediatamente tornata a casa. Anche il suo presunto aggressore, il 34enne Eddy G., è stato subito riportato in Francia; l’uomo ha ribadito la sua innocenza, professandosi non colpevole anche a costo di procedere a sua volta per vie legali.

La produzione, dal canto suo, in una nota della presidente Alexia Laroche-Joubert sceglie di: “Non giudicare, né di accusare e di rispettare sia la parola dell’accusatrice che la presunzione d’innocenza dell’accusato“.

Candide Renard
Fonte foto: https://www.instagram.com/renardcandide/

Candide Renard denuncia uno stupro

I gravi fatti sarebbero accaduti nella notte tra il quarto e il quinto giorno di riprese alle isole Fiji. Secondo quanto riporta Closer, e come hanno confermato diverse fonti a Le Parisien, sarebbe stata un’altra concorrente, Aurélie, ad aver allertato l’équipe medica per un mancamento. Una volta che la produzione è giunta sul campo, la Renard avrebbe denunciato l’accaduto.

La psicologa del reality non ha mai lasciato sola la 21enne, fino al suo arrivo in Francia, dove è stata raggiunta anche della madre, residente in Costa D’Avorio. La giovane donna ha scelto di farsi rappresentare dal famoso studio di avvocati Cabinet Temime et Associés (gli stessi che hanno preso le parti di Laura Smet nell’affaire per l’eredità di Johnny Hallyday).

Koh-Lanta: un reality “maledetto”

Non è la prima volta che lo show viene interrotto d’emblée: nel 2013 venne annullato per la morte di un concorrente, colpito da un arresto cardiaco. A soli 10 giorni dal triste avvenimento, il dott. Thierry Costa, medico della trasmissione, messo alla gogna dall’opinione pubblica, si suicidò.

Oggi, il tema della sicurezza nei reality torna nuovamente a galla, più caldo che mai.

Fonte foto: https://www.instagram.com/renardcandide/

ultimo aggiornamento: 14-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X