Sembra che, secondo il divo porno Alex Magni, il vaccino anti-covid abbia come effetto collaterale l’impotenza o qualcosa che si avvicina.

In occasione di un intervista rilasciata al programma radiofonico La Zanzara, l’attore pornografico italiano Alex Magni ha dichiarato di avere problemi erezioni a causa del vaccino anti-covid. La convinzione del divo è sicuramente molto solida sebbene potrebbero non essere confermate dal suo medico.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Le dichiarazioni di Alex Magni sul Covid-19 e il vaccinino

“Sono vaccinato, ma non ho più erezioni come una volta. Nonostante fossi vaccinato ho grossi problemi. Ho fatto visite dall’andrologo e dall’urologo, ma non ho più l’erezione di una volta. Tutto questo dopo il vaccino. Dopo dieci giorni dal vaccino ho notato questi problemi nell’erezione. Io ce l’ho sempre avuto di pietra”. Queste le dichiarazioni, riportate da Il Tempo, del porno attore che come accanito sostenitore no vax ha partecipato anche ad alcune manifestazioni contro il vaccino. Come se non bastasse, per dare una prova tangibile dell’effetto collaterale del vaccino (almeno secondo lui), aggiunge: “Ho tirato fuori un pene di un centimetro e mezzo, come un dito mignolo”. Sembra che Alex Magni non abbia neanche timori, né remore nel mostrarsi nudo pubblicamente con atti osceni anche durante le manifestazioni no vax a cui ha partecipato.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 18-11-2021

Violenza sulle donne: le star dello spettacolo che hanno denunciato

Bradley Cooper parla del suo feeling con Lady Gaga: “È bella e carismatica”