Il cantante ha deciso di aiutare i rifugiati dall’Ucraina, ospitando alcuni di loro a casa sua. Ecco le sue parole sulla guerra.

Al Bano non si tira indietro quando le altre persone sono in difficoltà e lo dimostra anche stavolta, per aiutare i rifugiati ucraini che stanno scappando dal loro Paese.

Nonostante Al Bano sia un ex ammiratore di Vladimir Putin, ora per ovvi motivi il cantante ha cambiato opinione e ha deciso di rendersi utile. Alle 18 di oggi, infatti, Al Bano andrà a prendere una famiglia, una mamma con i figli, una bimba e un ragazzo di 18 anni.

All’AGI il cantautore ha detto: “Una mia cugina da anni ha rapporti con la comunità ucraina, oggi arriverà un gruppo di cinque persone, tre staranno in casa mia, mi sembra giusto e doveroso.”

Un gesto davvero da ammirare quello del cantante, che ha poi detto anche la sua su Putin: “Ho cantato per Putin, mi è piaciuto in passato e ora non mi piace più, ma mi è dispiaciuto, in questi giorni, vedermi definito ‘amico di Putin’. L’ho conosciuto, ho cantato per lui, ma purtroppo non sono un suo amico, altrimenti gli avrei consigliato di far parlare l’intelligenza”

La perdita economica per la cancellazione dei suoi concerti in Russia non lo tocca, come lui stesso ha dichiarato: “Io canto anche per i soldi, ma soprattutto perché cantare mi dà gioia e adesso da quelle parte la gioia è lontana”

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-03-2022


Tananai ammette: “Sono stato il migliore tra i peggiori”

Paola Turci contro le etichette: “Non ho mai considerato lesbica un insulto”