Oggi il blogging è una passione condivisa da persone di ogni età e provenienza: avere la possibilità di esprimersi sul web riguardo ai propri hobby e alle proprie conoscenze è un ottimo sistema per tenere un diario pubblico e “interattivo”, ma oggi è anche possibile fare di questa attività un lavoro vero e proprio.

Parliamo poi di uno strumento dalla storia già ricca di aneddoti: nato nel 1997 negli USA come “weblog” si è successivamente diffuso in tutto il mondo con la dicitura ridotta a “blog”. Ma come si fa a diventare blogger? Ecco 5 ingredienti necessari!

Passione per la scrittura

Senza la passione per la scrittura, un blog perde il suo principio di base: trasmettere agli altri un’esperienza o una conoscenza che sia chiara, comprensibile e frutto di una padronanza dell’italiano completa e priva di sbavature. Il modo migliore per informarsi sugli argomenti e per perfezionarsi nella scrittura è leggere il più possibile. Inoltre, è severamente vietato annoiare: il pubblico dovrà sentirsi coinvolto da ciò che scrivi!

Connessione a Internet

Tecnologicamente parlando, la connessione a Internet (insieme all’uso di un computer) è indispensabile per questo mestiere. Se non hai la fortuna di vivere in una grande città, o in una zona coperta, puoi stare comunque tranquilla: la connessione wifi senza linea telefonica fornita da operatori come Linkem è un’alternativa più che valida in quanto sfrutta la tecnologia LTE (sì, proprio come la connessione dati dei cellulari e tablet più moderni), che non ha bisogno delle “classiche” infrastrutture per funzionare!

Blogger al computer

Interesse per i social e SEO

Dovrai imparare a padroneggiare i social per farti conoscere e per attirare l’attenzione sulla tua attività di blogger: meglio prendere spunto da chi sta avendo già successo in questo campo, come gli influencer. Poi dovresti anche studiare un po’ il funzionamento di WordPress e qualche rudimento SEO, per sapere le tecniche per posizionarti meglio su Google!

Originalità

Non copiare mai, sii sempre te stessa e cerca di differenziarti dagli altri: solo così potrai evitare penalizzazioni, e naturalmente regalare al tuo pubblico ciò che altri non sono in grado di dargli. Scegli un bel nome per il blog, facile da ricordare, e personalizza il tuo stile di scrittura!

Impara a usare lo storytelling

Cerca di pubblicare articoli in maniera regolare ma soprattutto incuriosisci il tuo lettore: se non ci riuscirai, sarai solo una delle tante. Ecco perché è importante imparare a padroneggiare l’arte del racconto, dunque lo storytelling: racconta sempre degli aneddoti particolari e in grado di stuzzicare la curiosità e la fantasia altrui!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 05-03-2018


Il luogo più social della casa? Il bagno… Ecco come renderlo unico!

Fitprime: la palestra in un’app