Zlatan Ibrahimovic festeggia a modo suo il Natale, il video diventa virale

Zlatan Ibrahimovic, alla corte di Mourinho presso il Manchester United, ha festeggiato il Natale a modo suo con un video poi diventato virale.

chiudi

Caricamento Player...

Zlatan Ibrahimovic, calciatore del Manchester United presso la corte di Josè Mourinho, ha deciso di festeggiare il Natale a modo suo. L’attaccante, vestito soltanto con dei pantaloncini, si è tuffato letteralmente nella neve distendendosi a fare degli addominali e degli esercizi per alcuni secondi, prima di correre via del tutto infreddolito. Il breve video (CLICCA QUI PER VEDERLO) è diventato immediatamente virale, tanto da raggiungere e superare i 3 milioni di visualizzazioni.

Zlatan Ibrahimovic non è più il top player di una volta?

Zlatan Ibrahimovic nella neve
FONTE FOTO: instagram.com/iamzlatanibrahimovic

Mentre i fan di Ibra si godono ancora il suo folle Natale nella neve, il calciatore ha ieri deliziato i fan del Manchester United, e non solo, con un cross che ha lanciato in area l’armeno Mkhitary, autore di un gol strepitoso (degno del miglior Ibrahimovic) che ha contribuito alla vittoria dello United contro il Sunderland per 3-1 nel match del Boxing Day.

Eppure, Alan Shearer, ex attaccante di 46 anni e detentore del record di gol in Premier League con il Newcastle, sostiene che Ibra non sia più il top player di una volta: “Vediamo chi è attualmente giocatore di classe mondiale. Messi, Luis Suárez e Cristiano Ronaldo. Ibrahimovic è buono come questi giocatori? Una volta era di livello mondiale, non ci sono dubbi”. A difendere Zlatan, autore del gol vittoria contro il Crystal Palace, ci ha pensato però il difensore dello United, Phil Neville: “Gioca sempre, penso sia di classe mondiale, questi giocano in ogni minuto di ogni gara e non vogliono riposarsi”.

E pensare che Ibra, meno di un mese fa, si era autodefinito come Napoleone, pronto a conquistare con il suo gioco anche gli Stati Uniti: “Come Napoleone in Europa io conquisterò ogni paese in cui gioco”. 

Ci riuscirà?