Yoga della Risata: Ridete e Vivrete più a Lungo

Ridere fa bene alla salute, ma bisognerebbe farlo più spesso. Perciò un medico indiano ha inventato lo Yoga della Risata.

chiudi

Caricamento Player...

Lo Yoga è una pratica psicofisica antichissima che ha le sue radici in India. Il suo termine significa “Unione” tra corpo e spirito. Difussa in occidente a partire dei primi decenni del ‘900 grazie al Maestro Indiano Yogananda, è diventata quasi ovunque una pratica riconosciuta per migliorare lo stato del proprio fisico e dello spirito. Rispetto alla disciplina classica indiana ne esistono infinite versioni. In occidente il più praticato è l’Hata Yoga che a sua volta presenta molte varianti.

Tra le versioni più singolari c’è lo Yoga della Risata. Questa tecnica esiste dal 1995, fondata da Madan Kataria, un medico indiano di Mumbay che dopo aver scritto un articolo sugli effetti benefici della risata, volle sperimentare con un gruppo di persone una nuova pratica basata appunto sul ridere.

Tutti abbiamo sperimentato il benessere che si prova quando si ride, il problema è che non lo si fa spesso, è occasionale e non viene mai autoindotto.

Yoga della risata: il dottor Kataria
Yoga della risata: il dottor Kataria

Il dottor Kataria creò così il Club della Risata informale, dove iniziò assieme ad altre cinque persone ad esercitare la risata tramite barzelette o racconti comici. Dopo un po’ si rese conto che il corpo non distingue tra una risata spontanea e una risata indotta. Mise allora in pratica dei semplici esercizi nei quali la risata veniva autostimolata per poi, in un breve lasso di tempo, diventare naturale.Questo metodo funzionò così bene che il numero di aderenti al club aumentò in modo esponenziale.

Il successo fu così enorme che il dottor Kataria si dedicò a questa disciplina a tempo pieno.
Oggi esistono più di 5 mila Club distribuiti in 72 paesi, tra cui l’Italia.

Una conferma scientifica sui benefici della risata è arrivata dall’Università di Loma Linda, in California che ha confermato che ridere migliora la circolazione sanguigna e rinforza il sistema immunitario, regola la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, riduce il dolore, fa bruciare calorie e aiuta a essere meno soggetti ad aggressioni da parte di virus e batteri.  Quanti benefici per una cosa tanto semplice!

La risata riduce il cortisolo (l’ormone dello stress), e al tempo stesso libera la serotonina (l’ormone del benessere), la dopamina (l’ormone legato al senso di sazietà e soddisfazione) e le endorfine (sostanze che controllano il dolore).
Ma quanto bisogna ridere? Gli esperti dicono almeno 15 minuti al giorno. Ma come si fa in mancanza di stimoli?

Il consiglio di base è semplice: basta cominciare a guardarsi allo specchio e autostimolare la risata. Il resto viene da sé. E questo abitua anche a imparare a non prendersi troppo sul serio, senza necessariamente autoridicolizzarsi. Poi ci si rende conto che la risata durante il corso della giornata diventa più facile con o senza autostimolo.