Waterselfie: la campagna social per sensibilizzare sulle malattie renali

Sono sei milioni gli italiani colpiti da malattie renali: parte la campagna social waterselfie, farsi una foto mentre si beve un bicchiere d’acqua

chiudi

Caricamento Player...

Le malattie renali sono molto diffuse nel mondo e tra gli italiani, eppure, in molti casi, per prevenirle basta semplicemente bere una quantità maggiore di acqua. Per questo motivo è nata la campagna social “waterselfie”, che prevede che ci si faccia un selfie mentre si beve dell’acqua.

Leggi anche: Limone e acqua calda, il segreto beauty delle modelle

Ogni foto con l’hashtag waterselfie equivale a 50 centesimi donati a favore di Aned Onlus, l’Associazione Nazionale Emodializzati, Dialisi e Trapianto.

E’ molto importante prevenire le malattie renali ed è anche semplice come bere un bicchier d’acqua e mangiare utilizzando la minor quantità si sale possibile.

Gli esperti della Società italiana di Nefrologia che hanno collaborato per la campagna waterselfie con l’Aned e il gruppo Sanpellegrino, hanno spiegato:

“Molte patologie renali possono essere prevenute attraverso un corretto stile di vita e alcuni accorgimenti, come fare attenzione alla gestione del proprio peso e ridurre il consumo di sale. Una corretta idratazione è una delle prime regole da seguire per una prevenzione efficace, considerata anche l’importanza dell’acqua presente nel nostro organismo per il corretto funzionamento dei reni”.

La campagna waterselfie è molto semplice e può essere anche divertente farlo con gli amici: è necessario solamente scattersi una foto mentre si beve acqua e contrassegnarla con l’hashtag waterselfie. La Sanpellegrino donerà alla Onlus 50 centesimi per ogni foto. Parte del ricavato sarà utilizzato per realizzare una guida che spiega come mantenere i reni sani.

Bere è importantissimo, soprattutto in estate, mantiene fresco l’organismo, attivi i reni, depura, e inoltre combatte anche gli inestetismi della cellulite.

Water selfie