Vladimir Luxuria racconta la verità sul suo cambio di sesso

La paura del dolore, l’amore per la doppia identità, sono questi i motivi per cui Vladimir Luxuria non si sarebbe sottoposto all’intervento ai genitali

chiudi

Caricamento Player...

Prima in Parlamento poi in tv con un reality tutto nuovo, L’isola di Adamo ed Eva, Vladimir Luxuria sembra inarrestabile e con tanta voglia di vivere. Ma non è tutto rose e fiori: nel suo passato c’è un periodo buio che Vladimir ha voluto raccontare in una lunga intervista al settimanale Grazia. Si tratta di un periodo che risale al 2009, quando decise all’ultimo momento di non effettuare l’operazione ai genitali per cambiare definitivamente sesso. E’ stato un momento di paura seguito da inquietudine e tristezza, dovute alla mancanza di coraggio nell’affrontare l’intervento.

Il racconto segreto di Vladimir Luxuria

“Io ho sempre vissuto in equilibrio. Poi, nel 2009, c’è stato un periodo in cui ho avvertito un malessere, e l’ho attribuito al fatto che, nonostante avessi già fatto qualche intervento chirurgico per il cambiamento di sesso, non avessi avuto il coraggio di arrivare fino in fondo. Allora ho deciso di cambiare anche i genitali, seguendo la lunghissima procedura prevista dalla legge italiana. Nel 2011 avevo trovato la struttura per operarmi, l’ospedale Federico II di Napoli”. 

Il ripensamento è avvenuto pochi giorni prima dell’intervento definitivo, principalmente per una questione di paura del dolore, molto forte per quel tipo di operazione. “A pochi giorni dall’intervento ci ho ripensato. Ho avuto paura, visto che è un’operazione molto dolorosa. Ma la verità è che non ero convinta. Lo avrei fatto per piacere più agli altri che a me. Oggi sono contenta della mia doppia identità. (…)Passo sempre per battagliera. In realtà c’è una parte di me con la quale combatto da sempre. Basta un’offesa sui social che la ferita si fa sentire in profondità”. Dietro la sua scorza dura, Vladimir Luxuria mostra un lato fragile che fa parte della sua complessa personalità.