Viva le belle Gambe, ecco come valorizzarle con dei pratici Accorgimenti

Per valorizzare al meglio le gambe ed anche per mantenerle toniche ed idratate, basta seguire alcuni piccoli accorgimenti: ecco il vademecum completo.

chiudi

Caricamento Player...

Per avere delle belle gambe bisogna essere disposte a fare dei piccoli ma importanti sacrifici. Per mantenerle toniche e farle sembrare anche più lunghe e belle qualche piccolo suggerimento può essere ben accetto. Come per esempio quello di procedere ad un’accurata depilazione e idratazione periodica attraverso l’utilizzo di una buona crema idratante.

Se poi non siete dotate di gambe chilometriche una buona pratica può essere quella di indossare una gonnellina o un abitino a vita che vi permetterà di guadagnare sicuramente qualche centimetro, almeno per quel che riguarda il piano visivo. Se poi la minigonna vi spaventa utilizzate gli short che, oltre ad andare di moda, offrono confort e comodità. I pantaloncini corti di oggi sono adatti anche per la città. Pensate ai modelli ampi con le pince, oppure a shorts con vita alta.

Se invece volete indossare comunque quell’abitino corto, ma non riuscite a superare la sensazione di essere nude, allora indossate degli shorts minuscoli sotto l’abitino o la gonnellina. Un altro must sempreverde che anche quest’anno non ha abbandonato le luci della ribalta, sono i tacchi alti che possono essere abbinati non solo ai tailleur classici e alle gonne a tubo, ma anche a gonnelline e abitini mini. Per quel che riguarda il look da spiaggia, invece, potete tranquillamente optare per le zeppe che vi consentiranno di sfoggiare un paio di gambe da fare invidia anche all’Alba Parietti dei tempi migliori.

Le zeppe poi sono anche più facilmente gestibili sulla sabbia rispetto ai classici tacchi alti. Ovviamente non bisogna dimenticare lo smalto altrimenti lo sforzo risulterà essere vano. Se non avete tempo per curare i vostri piedi la soluzione migliore è sempre quello di tenere a portata di mano una paio di scarpe estive ma chiuse. Se poi decidete di indossare i sandali da gladiatore che sono ancora sulla cresta dell’onda anche quest’anno, ricordate che con il caldo i nostri piedi tendono a gonfiarsi e quindi non fanno bella mostra di sé stretti fra lacci e lacciuoli.