Violetta, la star di Disney Channel, a Roma per la partita della pace

5 errori da evitare in palestra

Violetta, ovvero Martina Stoessel, si è esibita allo Stadio Olimpico per la partita della pace.

La partita per la pace, evento promosso da Papa Francesco, ha visto l’esibizione di Martina Stoessel, in arte Violetta dell’omonima serie di Disney Channel e idolo dei giovanissimi.

La partita è stata voluta da Papa Francesco per lanciare un segnale di pace e insieme a due importanti organizzazioni – Fondazione PUPI di Javier e Paola Zanetti e Scholas Occurrentes,  con sede presso la Pontificia Accademia delle Scienze – e la forza dei più grandi e amati campioni del calcio internazionale di ieri e di oggi a sostegno del progetto “Un’Alternativa di Vita”, per prevenire l’abbandono scolastico e l’emarginazione sociale dei bambini.

Violetta, a inizio serata, ha eseguito in italiano la popolarissima “En mi mundo” e una personale interpretazione di “Imagine”, il classico pacifista scritto da John Lennon nel 1971.

Dopo il bacio di Violetta, affacciatasi sul balcone per salutare gli ammiratori, la cantante ha proseguito il suo soggiorno tra prove allo Stadio Olimpico, relax e autografi, fino ad arrivare all’incontro, insieme ai giocatori, con Papa Francesco in Vaticano.

Poi, la serata all’Olimpico dove ad accompagnarla c’era anche il fidanzato, l’attore Perez Lanzani e la bellissima famiglia Stoessel al completo, con mamma Mariana, papà Alejandro e il fratello Francisco. Questa non è la prima volta che Violetta e i suoi cari incontrano il Pontefice, con il quale condividono la nazionalità argentina.

[wooslider slider_type=”attachments”]

Per questo incontro importantissimo, Violettaha scelto di indossare un elegante abito lungo blu scuro, che metteva in risalto la sua carnagione e si intonava benissimo ai suoi capelli biondi. Per il make-up ha optato per uno stile sobrio e naturale, con un tocco di brio grazie al rossetto rosso.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 02-09-2014

Redazione Donna Glamour

Per favore attiva Java Script[ ? ]