Dopo Londra e New York, i riflettori si accendono sulle passerelle di Milano; al via la Milano Fashion Week inaugurata dallo stilista Angelos Bratis.

Ben 138 le sfilate in programma e 36 eventi collaterali, da oggi e fino al 22 settembre, in un turbinio di modelle e stilisti che si alterneranno nelle prossime ore fino a lunedì prossimo per presentare le collezioni primavera-estate 2015.

A esordire sono i due giovani talenti Chicca Luanda e Angelos Bratis, stilista ateniese selezionato da Giorgio Armani per presentare la sua collezione nel teatro Armani in via Bergognone.

Il pupillo di Giorgio Armani ha concepito e mandato in passerella una donna leggiadra, ma anche consapevole della propria femminilità e sensualità. Fluidità, linee pulite ed eleganti sono gli elementi chiave della sua sfilata. Abiti morbidi e scivolati che non evidenziano le forme e mettono l’accento sui colori, usati in modo nuovo e creativo, tortora, celeste e bianco. Un mix di ingredienti che ha catturato il pubblico e decretato il successo della sfilata.

Tra le griffes che scelgono il doppio appuntamento per avere maggiore visibilità e consentire a buyers e giornalisti di partecipare agli eventi si possono elencare: Gucci, Armani, Versace, Jil Sander e Pucci.

Un settore, quello del fashion, che si conferma motivo d’orgoglio per il made in Italy, registrando una crescita del 3% di fatturato tra aprile e maggio, secondo i dati forniti dalla Camera Nazionale della moda.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-09-2014


Lamberto Sposini, prove di normalità: a pranzo con Mara Venier

Jovanotti lancia un appello: “Adottate Biagio!”