Veronica Panarello contraddetta nell’ultimo interrogatorio: svolta sul caso Loris?

Durante l’ultimo interrogatorio Veronica Panarello si è clamorosamente contraddetta aprendo così nuovi spiragli in merito all’omicidio del figlioletto Loris, ucciso lo scorso 29 novembre.

chiudi

Caricamento Player...

Veronica Panarello, la mamma del piccolo Loris Stival e, ad oggi, l’unica indagata per l’omicidio del piccolo, si sarebbe contraddetta clamorosamente.

Le ultime notizie si concentrano sulla ventiseienne madre del piccolo, Veronica Panarello; sin dal suo arresto, la donna è al centro della gogna mediatica ma nonostante questo, lei si è sempre difesa respingendo ogni accusa.

Il marito, Davide Stival, non ha mai creduto alla versione dei fatti riferita dalla moglie Veronica Panarello ed è di pochi giorni fa la notizia che l’uomo ha minacciato di querelare la consorte a causa di alcune dichiarazioni da lei rilasciate.

Si tratta di indiscrezioni emerse sul settimanale “Giallo”, che si sta a lungo occupando di questa triste vicenda che vede l’omicidio di un bimbo di appena 8 anni. Il giornale riporta le dichiarazioni da Roberta Bruzzone, che ha voluto esprimere la sua opinione sulla posizione di Veronica Panarello.

Veronica Panarello, infatti, sostenuta dal suo avvocato Francesco Villardita, ha affermato che Davide l’avrebbe istigata al suicidio.

Veronica Panarello ha sempre affermato di essere innocente e di avere portato a scuola il figlio la mattina dello scorso 29 novembre. Nell’ultimo interrogatorio da lei rilasciato, Veronica Panarello ha esortato gli inquirenti a sondare piste alternative, indicando persone che potrebbero entrare nella lista dei sospetti.

La donna ha poi menzionato un dettaglio che potrebbe rivelarsi molto importante per le indagini sul caso; la Panarello ha infatti rivelato di avere sentito della musica da un appartamento situato molto vicino alla sua abitazione.

La criminologa Roberta Bruzzone è convinta che se la donna ha sempre dichiarato di avere portato il figlio all’istituto “Falcone-Borsellino”, perchè sospetta che Loris si fosse trovato in un appartamento la mattina del 29 novembre? Secondo la criminologa, non ci dovrebbero essere dubbi in merito alla colpevolezza della Panarello.