Verdure: gli italiani le preferiscono alla carne

Il “popolo neutrale”, o onnivoro, si sta muovendo nella direzione dei vegetariani. La nuova tendenza è quella di prediligere le verdure alla carne.

chiudi

Caricamento Player...

E’ forse il segno di una svolta, la tendenza ultimamente registrata tra le abitudini alimentari degli italiani. Sembra, infatti, che la carne, una volta prediletta, debba cedere il passo alle verdure. Coldiretti “Rivoluzione epocale”. “Rivoluzione epocale”. Questo il commento di Coldiretti, in occasione della ‘Festa della frutta e della verdura’ a Expo.

Non era mai successo che le verdure superassero la carne, eppure gli ultimi dati Istat affermano un giro di boa: frutta e verdura rappresentano il 23% del budget delle famiglie per il cibo. L’importo è di 99,5 euro al mese, contro i 97 euro della carne (22%). “E’ in atto a livello globale una tendenza al riconoscimento del valore alimentare della frutta e verdura alla quale dobbiamo saper dare una risposta concreta – ha sottolineato il presidente di Coldiretti, Roberto Moncalvo -. L’Italia ha il primato europeo nella produzione che genera un fatturato di 13 miliardi, con 236.240 aziende che producono frutta, 121.521 che producono ortaggi, 79.589 patate e 35.426 legumi secchi”.

Alla base di questa scelta, ragioni salutiste, ma anche il trend degli orti ‘fai da te’. “Dobbiamo andare avanti valorizzando sempre più le nostre produzioni e lavorando sull’organizzazione della filiera – ha sottolineato il ministro per le Politiche agricole, Maurizio Martina – promuovendo qualità ed eccellenza e penso che Expo sia un’occasione anche per dimostrare ai 140 Paesi presenti la forza di questa produzione”.