Valerio Staffelli piange la morte del fratello Alessandro, il messaggio su Twitter

Valerio Staffelli, inviato di Striscia la Notizia, è stato colpito dal terribile lutto della perdita del fratello Alessandro, deceduto a 51 anni.

chiudi

Caricamento Player...

Valerio Staffelli, inviato di Striscia la Notizia, ha vissuto il terribile lutto della perdita di suo fratello Alessandro, al quale era molto legato non solo da tanto affetto ma anche da una somiglianza fisica piuttosto evidente. L’uomo, stimato dentista di Sesto San Giovanni, è deceduto all’età di 51 anni a causa di una malattia che lo ha consumato e Valerio, dopo un iniziale silenzio, ha voluto affidare ai social network un piccolo ringraziamento a tutti coloro che gli hanno mostrato solidarietà e vicinanza in questo momento di sconforto.

Valerio Staffelli e il ringraziamento su Twitter a coloro che gli sono stati accanto

Valerio Staffelli tweet
FONTE FOTO: twitter.com/VStaffelli

Dopo un iniziale e comprensibile silenzio, Valerio Staffelli ha affidato a Twitter un piccolo messaggio per ringraziare coloro che hanno cercato, anche solo con una parola di stargli accanto in questo triste momento: “Grazie a tutti per le condoglianze, mio fratello era un bravo medico e una brava persona, troppo giovane per “scappare” da qui. RIP Dando”.

Alessandro Staffelli è deceduto dopo aver combattuto per oltre un anno con una brutta malattia. Dentista di successo, Alessandro, nato a Milano, era conosciuto in tutta la sua comunità non solo per la sua professione, ma anche per la profonda umanità che lo caratterizzava.

Staffelli, infatti, era molto attivo nel campo del volontariato ed era molto legato alla cittadina di Sesto San Giovanni, tanto da candidarsi come consigliere comunale nel 2012 per la lista civica “Sesto nel cuore”. Sempre a Sesto San Giovanni,Alessandro aveva promosso diverse iniziative benefiche come la manifestazione “Cammina per Sesto”. Purtroppo l’uomo è scomparso davvero troppo prematuramente all’età di 51 anni, come ha evidenziato suo fratello Valerio, evidentemente scosso da una tragedia che lascia un vuoto incolmabile nella sua vita.