Vacanze a Capri, 10 cose da vedere sull’isola campana

Vacanze a Capri, 10 cose da non perdere sull’isola

Capri è una delle isole della Campania più rinomate a livello nazionale e internazionale, divenuta negli ultimi anni una tra le mete preferite per le vacanze estive.

Capri unisce bellezze naturalistiche e paesaggistiche uniche a un patrimonio storico e culturale che non ha nulla da invidiare alle principali città visitate in Italia.

L’isola è inoltre diventata, nei decenni scorsi, il fulcro estivo della mondanità italiana, con numerosi VIP che sono stati avvistati a trascorrere il periodo di riposo tra i lidi e le strade di questa bellissima città.

Come raggiungere Capri

Capri è un’isola raggiungibile via mare, utilizzando i traghetti o le soluzioni veloci come gli aliscafi, con la tratta Salerno Capri di Alicost, che consente ai turisti di arrivare sull’isola in tranquillità da Salerno, in modo veloce e sicuro, a prezzi vantaggiosi.

Va ricordato che durante il periodo di alta stagione non è possibile portare l’auto o la moto a Capri, con la possibilità concessa unicamente ai residenti

Cosa visitare sull’isola di Capri

Tra le bellezze da visitare sull’isola troviamo la Grotta Azzurra, che attrae turisti da tutto il mondo, con i suoi sessanta metri di lunghezza e un ingresso poco meno alto di un metro.

Isola di Capri
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/capri-isola-italia-viaggio-2712463/

Uno splendore della natura, in cui tra le dodici e le quattordici è presente uno spettacolo unico realizzato dai raggi del sole che penetrano nella grotta, generando dei riflessi che rendono l’acqua di un colore strabiliante.

Seconda visita obbligata a Capri è per i Faraglioni, tre scogli che caratterizzano il panorama del Golfo di Napoli, una bellezza visibile dalla costa o visitabile attraverso i tour organizzati che partono dagli stabilimenti La Fontelina e Luigi.

La Piazzetta è da sempre il centro della mondanità di Capri, affollata a tutte le ore del giorno e della notte, dove sono disponibili botteghe chic e luoghi di ristorazione tipici del luogo.

Per gli amanti del trekking e delle camminate, è consigliata la visita al Monte Tiberio, dove è presente Villa Jovis, raggiungibile con circa quaranta minuti di scampagnata in cui è possibile immergersi nelle bellezze naturalistiche dell’isola.

Anacapri è la zona più tranquilla di Capri, con le sue strade ornate di fiori e la caratteristica casa rossa, che mette a disposizione dei visitatori un panorama che ricorda molto, dal punto di vista architettonico, quelle delle isole greche.

Marina Grande è il porto dell’isola, che vede la presenza di case colorate e della spiaggia più grande dell’isola, abbiamo poi anche Marina Piccola, raggiungibile a piedi o con i mezzi pubblici, un luogo molto affollato vista la presenza di due spiagge, Marina di Mulo e Marina di Pennauro, luoghi in cui si dice che alloggiavano le sirene narrate da Omero nell’Odissea.

Tra le vie della città troviamo anche Tragara, luogo in cui è possibile trovare bellissime residenze con vista mare e il sentiero Pizzolungo, che costeggia l’isola fino all’Arco Naturale.

ultimo aggiornamento: 24-07-2019

X