Unomattina e la ‘maledizione’ delle conduttrici

Dopo tanti no, alla fine la Rai ha trovato una conduttrice disposta ad alzarsi nel cuore della notte per Unomattina: Veronica Maya

chiudi

Caricamento Player...

È un incarico su cui sembra aleggiare una sorta di maledizione di Montezuma. Quasi tutte le conduttrici contattate dalla Rai hanno declinato gentilmente l’invito. L’ultima in ordine di tempo è stata Miriam Leone: “No grazie”, ha risposto l’ex Miss Italia quando le hanno proposto di condurre  il primo segmento di Unomattina. E il motivo è presto detto: quella sveglia all’alba, anzi nel cuore della notte, proprio nessuno la vuole più sentire.

E  dire che un tempo, dal lontano 1986, era uno dei programmi di punta della prima rete nazionale. Le primedonne della tv italiana facevano a gara per assicurarsi la conduzione. Erano i  tempi d’oro di Unomattina, quelli di cui tutti ricordano le storiche presentatrici: Elisabetta Gardini, Livia Azzariti, Antonella Clerici, Paola Saluzzi, Enza Sampò. Pronte a tutto, ad ogni tipo di sacrificio, pur di stare al timone del programma che dà il buongiorno agli italiani.

A distanza di decenni, il cliché di Unomattina è sempre lo stesso: informazione, approfondimenti,  cronaca, pillole di viabilità, meteo, economia. Sembra, però, che nessuna abbia più voglia di sottoporsi a levatacce. Le ultime a resistere sono state Eleonora Daniele, che ha condotto il  programma per sette edizioni, ed Elisa Isoardi che invece si è fermata a tre. Poi, sfinita, ha dato segni di cedimento. Inquietanti, clamorosi, come quella volta che non si è presentata in redazione e alla Rai nessuno aveva idea di dove fosse finita.

Fu scomodata la sicurezza, per qualche minuto si temette addirittura il peggio. Invece la Isoardi era a casa. Dormiva. Non aveva sentito la sveglia, un incidente che – prima o poi – è capitato a tutti. Alla Rai hanno capito l’antifona. E hanno deciso di cambiare. Alla Isoardi, che comunque è brava, piace e sa fare il suo mestiere, è stato affidato il segmento delle 10, Unomattina verde. Certo, la sveglia suonerà sempre presto.  Ma non  in piena notte.

Affidare la conduzione della prima parte di Unomattina, invece, si è rivelato un bel problema. Alla fine, dopo una serie quasi imbarazzante di rifiuti, finalmente qualcuna ha detto sì: Veronica Maya. Reduce dalle esperienze non proprio positive di Verdetto finale e di Dolce casa, che ha rischiato di finire sotto il 10% di share, Veronica ha accettato la sfida per rilanciarsi. Riuscirà a risollevare la popolarità, sua e del programma? Ma soprattutto, a resistere al tremendo, insopportabile, fastidioso  suono della sveglia?

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”19669″]