Una proteina predice l’ alzheimer

Uno studio britannico assicura che si può predire l’ alzheimer dieci anni prima. Basta un’analisi del sangue.

chiudi

Caricamento Player...

E’ stata scoperta nel sangue una proteina che potrebbe svelare in anticipo, fino a dieci anni prima, il potenziale rischio di ammalarsi di Alzheimer.

A dirlo è uno studio del King’s College di Londra (pubblicata su Translational Psychiatry) che ha messo sotto la lente di ingrandimento i livelli di 1.129 sostanze in 200 coppie di gemelli. Il suo nome è MAPKAPK5, e pare sia una sentinella affidabile nell’avvisare che il cervello stia invecchiando troppo precocemente.

I pazienti sono stati monitorati per dieci anni attraverso analisi del sangue e test sulle capacità cognitive. Lo studio ha evidenziato che la proteina MAPKAPK5 tende diminuire nei casi di diminuzione delle abilità cognitive.

“Questo è un buon punto di partenza, ad esempio per scegliere chi parteciperà a sperimentazioni cliniche o studi sull’ Alzheimer – ha dichiarato il ricercatore Steven Kiddle – ma un test del sangue che predice il rischio di Alzheimer è ancora lontano. Bisognerà continuare a monitorare i soggetti ancora per molti anni per capire se la proteina è effettivamente legata al rischio di Alzheimer. I gemelli dello studio dovranno essere seguiti per molti anni, per verificare se i livelli della proteina sono così accurati nel prevedere l’ Alzhemier”.

A corredo di questa scoperta, si aggiunge lo studio USA, della Duke University che è riuscito a identificare una delle possibili cause di questa malattia. Sembra ci sia un collegamento tra i primi sintomi dei deficit cognitivi e la separazione delle cellule del sistema immunitario del cervello, le microglia. Queste, in sostanza,  cominciano a consumare dosi di un nutriente, un aminoacido che si chiama arginina e proseguono con la mutazione.

Non resta che confidare nella scienza, per scoprire tutte le cause della malattia e rintracciare le strategie preventive. L’ Alzheimer oggi conta circa 500mila ammalati, in Italia.