Uma Thurman, battaglia legale per non perdere la figlia

L’attrice Uma Thurman è stata trascinata in tribunale dall’ex compagno Arpad Busson: il motivo? L’affidamento della piccola Luna, nata il 5 luglio del 2012

Dovevano essere giorni di festa per  Uma Thurman, visto che in tutto il mondo si celebra il ventennale dell’uscita del suo film cult, Pulp Fiction. A rovinare tutto, invece, la battaglia legale a cui l’ha trascinata il suo ex compagno, il finanziere francese Arpad Busson.

Motivo? La custodia della piccola Luna, la figlioletta nata il 5 luglio di due anni fa, al culmine della turbolenta relazione tra i due. Busson vuole strappare la piccola, che all’anagrafe è stata registrata col delirante nome di  Rosalind Arusha Arkadina Altalune Florence, alla mamma: ne ha chiesto ufficialmente la custodia,  sul  caso dovrà esprimersi la Corte Suprema americana ed in particolare il  giudice Matthew Cooper.

Ne dà notizia il Daily News, che spiega come le specifiche sul  provvedimento siano ancora sconosciute e che sia Uma Thurman che l’ex compagno non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione sulla questione. L’attrice ha altri due figli, Maya Ray nata nel 1998 e Levon  Roan, nato nel  2002, avuti durante il matrimonio con Ethan Hawke, durato  dal 1998 al  2005.

Ora dovrà battagliare per non perdere la terza con l’uomo con cui è stata protagonista di un rapporto a tinte fosche,  interrotto nel 2009 dopo un anno di passione,  ripreso nel 2011 e poi definitivamente terminato lo scorso aprile, anche in concomitanza con le voci che volevano Uma Thuran e Quentin Tarantino legati da più di un’amicizia.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 15-10-2014

Donna Glamour

X