Tweet per la Palestina, Rihanna costretta a cancellarlo per troppe polemiche

Rihanna aveva postato una foto e un hashtag a favore dei palestinesi, ma dopo che si è creato un putiferio ha dovuto eliminarlo dal suo profilo Twitter.

chiudi

Caricamento Player...

Rihanna sta facendo notizia praticamente ogni giorno. Dopo aver fatto baldoria con la nazionale della Germania campione del mondo ed essere stata grande protagonista durante lo svolgimento della competizione andata in scena in Brasile, la star della musica ora ha scatenato una polemica legata a motivi politici. L’insanabile ed interminabile conflitto fra israeliani e palestinesi, argomento scottante e del quale non si parlerà mai abbastanza.

Sul suo profilo twitter Rihanna aveva pubblicato un hashtag che in questi giorni è stato postato da milioni di persone, ovvero #FreePalestine, che è rimasto online per soli otto minuti. Che però sono bastati eccome. In quel lasso di tempo infatti ci sono stati 4781 preferenze e 6.848 retweet , oltre ad una serie di feroci critiche dove la accusano di essere anti-semita.

Rihanna attraverso la sua portavoce ha fatto poi sapere di non essere pro-Israele o pro-Palestina, ma oramai il tutto appariva poco credibile. Per cercare di rimediare allora la cantante ha postato un’altra fotografia, dove un bimbo israeliano ed uno palestinese sono abbracciati, con un commento a corredare che recita:

“Preghiamo per la pace e per una rapida fine al conflitto israelo-palestinese! C’è qualche speranza?…”.

Vedremo se riuscirà a smorzare le polemiche.