“Troppo famosa”, Madonna esclusa dalla giuria di un processo

Madonna era stata chiamata per un processo al tribunale di New York ma il giudice l’ha esentata perchè avrebbe creato troppo scompiglio fra i giurati.

chiudi

Caricamento Player...

Madonna è una superstar conosciuta in tutto il mondo da trent’anni, ma dinanzi alla legge, soprattutto in un paese come gli Stati Uniti, tutti sono uguali. No, stavolta la pop-star Louise Veronica Ciccone non è nei guai e la convocazione in tribunale non è dovuta a qualche suo comportamento al di sopra delle righe, si tratta di una più semplice convocazione per far parte di una giuria (nel sistema giuridico statunitense i giurati rivestono un ruolo fondamentale, sono loro a decidere se l’imputato è da considerare colpevole o innocente).

Chiamata dal giudice per una causa, Madonna (il cui nome viene estratto a caso dall’intero elenco di cittadini residenti in uno stato, cosa che quindi può capitare a chiunque) si è dovuta recare al tribunale di New York come previsto dalla lettera ricevuta direttamente a casa sua, anche perché se si rifiuta si può essere sanzionati pesantemente a livello monetario.

Ma una volta arrivata è apparso chiaro a tutti che non era una cosa fattibile: secondo il giudice infatti la sua presenza avrebbe creato troppe distrazioni alla giuria e non avrebbe consentito di svolgere un regolare processo. Quindi Madonna è stata esentata da questo compito e la sua presenza in tribunale è durata all’incirca un paio d’ore, decisamente meno rispetto a quando l’imputata è lei.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”23461″]