Tredicenne violentata si vendica sul figlio dello stupratore

Lui la stupra, ma la tredicenne violentata risponde decapitando il figlio di 5 anni.

Da molto tempo, l’India è tristemente nota per i frequenti casi di violenze su minori. Sei mesi fa il mondo fu sotto shock per il caso di stupro su due minori, una bambina di 2 e una di 5 anni (la più piccola lasciata sanguinante in un parco), tanto da incoronare New Delhi con il nome di “capitale indiana degli stupri”.

Un evento che non fece comunque dimenticare lo stupro, da parte di un branco su un autobus, della studentessa Nirbhaya, morta dopo nove giorni di agonia. 

Non si rassegna il mondo, di fronte a questi episodi di brutalità. E non si è rassegnata una tredicenne violentata di recente in un villaggio dell’Uttar Pradesh da un uomo.

I media indiani riferiscono che l’adolescente si sia vendicata privatamente decapitando il figlio del suo stupratore.

Il corpo del bimbo di cinque anni è stato rinvenuto al centro di una strada, trascinato fin lì da un branco di cani.

Il Times of India riferisce che la ragazza, successivamente alla violenza sessuale, ha rapito il figlio del suo stupratore, mentre stava giocando. Lo ha portato in un posto isolato e gli ha tagliato la testa.

Di qui, l’accusa di vendetta. Vendetta che lei rilancia coraggiosamente, dando anche il nome del suo aggressore: Rinku. La vittima dello stupro ha raccontato che quest’uomo l’ha tramortita con una sostanza simile al cloroformio. Secondo indiscrezioni, sembra che l’uomo l’avrebbe attirata offrendole un decolorante, sostanza usata anche come stupefacente, da cui la giovane era dipendente.

La tredicenne violentata, è accusata di omicidio, è stata per ora inviata nel carcere minorile di Ghaziabad, mentre il suo presunto aggressore è stato fermato.

“Ci sono alcune cose che devono essere tenute in considerazione – ha dichiarato al Times of India il poliziotto OP Sing – la ragazza è tossicodipendente e spesso si è trovata protagonista di risse”.

ultimo aggiornamento: 28-10-2015

Daniela Cursi Masella

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X