Tina Cipollari parla dello scontro con Katia Ricciarelli

Intervistata da Diva e Donna, Tina Cipollari ha parlato dello scontro avuto con Katia Ricciarelli durante la prima puntata di Selfie.

chiudi

Caricamento Player...

In un’intervista concessa a Diva e Donna, Tina Cipollari, storica opinionista di Uomini e Donne e tra i concorrenti più amati dell’ultima edizione di Pechino Express, ha mostrato di non aver dimenticato lo scontro avuto con Katia Ricciarelli, famosa soprano ed ex moglie di Pippo Baudo, sottolineando come il pubblico si sia sempre mostrato dalla sua parte.

Tina Cipollari sulla Ricciarelli: “Troppo presuntuosa. Non è mica la Callas!”

Tina Cipollari
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Tina-Cipollari

Tina non ha dimenticato il momento in cui il pubblico l’ha sostenuta nello scontro con Katia Ricciarelli durante la prima puntata di Selfie – Le cose cambiano, condotto da Simona Ventura: “Magari Katia Ricciarelli. È un po’ snob. Non è mica la Callas! Dai, un po’ di umiltà. E, poi, il pubblico ha dato ragione a me e come dice la Ventura: Il pubblico è sovrano”.

Tina ha poi parlato di quel pubblico che ringrazia con tanto calore: “Sono contenta perché 16 anni fa sono stata coinvolta in un meccanismo di cui non sapevo niente. Sono stata brava perché ho vissuto la mia partecipazione in tv con distacco. Non mi sono mai accanita nel volere diventare famosa come spesso accade oggi: arrivano a fare i tronisti da Maria e hanno già il manager. Sono piaciuta allora e convinco ancora oggi”.

Non sono mancati riferimenti al suo matrimonio con Kikò e alla presunta separazione con il noto hair-stylist: “Se mi dovessi separare lo griderei in tv: “Sono single! Di nuovo su piazza”. Al momento non abbiamo nessuna intenzione di divorziare. Quando sono rientrata da Pechino Express, ho trovato la casa sottosopra e i bambini hanno avuto degli incidenti: uno si è bruciato, l’altro si è fatto male alla caviglia. Chicco si doveva occupare per la prima volta di tutto ed è stata una tragedia. Mi ha detto: “Ho fatto del mio meglio”.