Tina Cipollari e le parrucche, il marito Chicco Nalli spiega perché le indossa

Tina Cipollari indossa praticamente sempre delle parrucche. Il motivo è stato spiegato a FanPage dal marito Chicco Nalli.


Chi segue attentamente Uomini e Donne ed è affezionato all’opinionista Tina Cipollari, potrà facilmente rendersi conto di come Tina indossi spesso delle parrucche che rivelano quotidianamente dei cambi di look. In molti hanno ipotizzato che potesse aver preso i pidocchi a Pechino Express e per questo li abbia tagliati, ma la spiegazione è molto diversa. A spiegarlo è stato il marito, l’hairstylist Chicco Nalli che, intervistato da FanPage ha spiegato le ragioni di Tina.

Tina Cipollari, parla il marito Chicco Nalli: “Indossa le parrucche perché la decolorazione le ha bruciato i capelli!”

Tina Cipollari
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/tinacipollarioriginalpage/

Queste le parole di Chicco Nalli: “Tina ha dovuto tagliare i capelli perché quando era a Pechino le hanno fatto un decolorante a 40 volumi che le ha bruciato tutti capelli. Quando è tornata in Italia, ho dovuto metterci mano io e tagliarli affinché potessero tornare a essere sani, come lo erano sempre stati. Adesso stanno ricrescendo. Ha cominciato a indossare delle parrucche proprio per questo motivo. Oggi continua a usarle perché le piacciono. I pidocchi non c’entrano”.

Del resto, era stata la stessa Tina ha raccontare delle pessime condizioni igieniche patite a Pechino Express. Al settimanale Oggi, al suo rientro in Italia, raccontò: “Sapevo che ‘Pechino Express’ sarebbe stata una gara impegnativa, ma non avrei mai immaginato di dover affrontare persino il problema di pulci e pidocchi. Gli alloggi di fortuna erano sporchi all’inverosimile. Io non ero preparata a dormire in bettole del genere, con lenzuola sozze, cucine incrostate e bagni lerci. A posteriore, avrei dovuto essere più accorta. La sistemazione peggiore è stata la casa del barbiere di Juan La Laguna. Per riscaldarmi mi sono avvolta in una coperta lurida senza valutare le possibili conseguenze. Il risultato? Mi sono svegliata con un insopportabile prurito alla testa e con il corpo cosparso di piaghe rosse. Ho capito subito di avere i pidocchi. Non solo ero visibilmente piena di lendini, ma pure di bestioline! Non mi spiegavo la causa delle piaghe rosse ma al medico della produzione è bastata una rapida vista per diagnosticarmi le pulci della pelle. Per me è stato uno choc. Per fortuna i pidocchi li ho debellati in meno di una settimana, le pulci invece mi hanno tormentata per oltre 20 giorni”