Thorsten Kaye sarà il nuovo Ridge Forrester di Beautiful

Dal 13 dicembre negli Stati Uniti, ritorna a Beautiful, Ridge Forrester interpretato da Thorsten Kaye.

chiudi

Caricamento Player...

Colpo di scena  sensazionale da  parte dei produttori della soap opera Beautiful, Ridge Forrester ritorna! Questa volta avrà il volto di Thorsten Kaye. Il suo debutto avverrà il 13 dicembre p.v. negli Stati Uniti ma in Italia lo vedremo solo nel settembre 2014. Dopo l’ abbandono del bel mascellone Ronn Monn, che per ben 25 anni ci ha fanno sognare nei panni di Ridge, ora lo scettro passa al più rude Thorsten Kaye, attore anglo-tedesco.

Kaye, è felice di interpretare uno dei protagonisti più importanti della  telenovela che ha fatto letteralmente impazzire il pubblico femminile. Una sorpresa inaspettata poiché l’attore era stato chiamato dai produttori della serie, per interpretare un ruolo anonimo, solo in ultimo ha scoperto di aver l’onore di vestire i panni di Ridge.

Dai microfoni di Tv Guide, sono state registrate le prime parole e  l’emozione di Thorsten Kaye, il  nuovo Ridge: “Quando sono arrivato a Beautiful ero molto emozionato e non mi interessava conoscere il ruolo che mi avevano assegnato. Non più di 20 minuti prima di rilasciare questa intervista ho scoperto di essere il nuovo Ridge, un personaggio che è una pietra miliare dello show”. Continua l’attore: “Ronn è un’icona, la gente lo amava davvero per il ruolo che interpretava, ma lui non c’è più, quindi, prometto che  farò tutto il possibile per non farlo rimpiangere”.

Il personaggio di  Ridge  tornerà in scena, a Parigi, per fare una sorpresa all’amata Brooke (Katherine Kelly Lang) che intanto si è fidanzata con Bill Spencer (Don Diamont). Un debutto non facile per Thorsten Kaye che cercherà di non deludere le aspettative della produzione e del numeroso pubblico femminile che segue con trepidazione e da anni la famosa telenovela, con i suoi personaggi storici.

Per chi non conoscesse Thorsten Kaye, vogliamo ricordare che l’attore ha recitato in alcune importanti produzioni televisive tra cui: “One Life to Live”, “ Port Charles”, “All my children” e “la Valle dei Pini”.