Per tenere alla larga la depressione non c’è niente di meglio che camminare

Secondo una recente ricerca per chi soffre di depressione, il miglior metodo per combatterla è una camminare.

chiudi

Caricamento Player...

L’attività fisica è un vero toccasana per chi è affetto dalla depressione. Eppure l’idea di fare attività fisica, di mettere le scarpe da tennis e di andare a camminare, non è esattamente allettante.

A studiare l’effetto antidepressivo della camminata sarebbero stati i membri della Michigan University negli Stati Uniti, che attraverso uno studio sono giunti alla conclusione che, in effetti, una camminata (preferibilmente nei boschi) può davvero fare la differenza.

Facendo una semplice passeggiata si può combattere lo stress senza la necessità di assumere farmaci antidepressivi e questo vale in particolar modo per le persone che si ritrovano ad attraversare un periodo particolarmente difficile.

Gli autori della ricerca hanno esaminato un campione di 1.991 persone che avevano preso parte al programma Walking for Health in Inghilterra. Il programma aiuta a facilitare l’esecuzione di passeggiate settimanali, ed attira attualmente più di 70.000 escursionisti all’anno.

Stando a quanto emerso dalle analisi, sembra che le persone che avevano da poco vissuto eventi di vita particolarmente stressanti riuscivano a fronteggiare la situazione con un umore migliore, dopo aver preso parte alle passeggiate all’aperto.

Grazie all’ambiente naturale si traggono i maggiori benefici: quindi boschi, montagna, mare, o lago, sono la soluzione ad hoc.

Che dire? Non ci rimane che mettere ai piedi un paio di scarpe comode e andare a camminare!