Le tendenze da spiaggia: costumi retrò ma dalle forme futuribili

I costumi retrò sono la nuova tendenza femminile sulle spiagge italiane. Spopola il midkini, che aiuta a coprire “pancette” un po’ troppo pronunciate.

chiudi

Caricamento Player...

Un modo per essere chic e trendy in spiaggia? Semplice, facendo un passo indietro nel tempo. In questa estate che sta per entrare nel vivo, con l’esodo di agosto e lo svuotamento delle città sempre più vicini, iniziano a spopolare costumi nuovi, dalle forme originali, che non sono altro che una rivisitazione in scala moderna delle classiche versioni retrò.

Piccola premessa: dopo il boom degli ultimissimi anni, tanga e perizomi sono in sensibile flessione, almeno sulle spiagge italiane. I maschietti ci saranno rimasti un po’ male, ma l’ultima tendenza è ispirata al principio del ‘vedo non vedo’, che consente anche a chi non ha un fisico da star della passerella di valorizzare il proprio corpo con un beachwear all’altezza.

Tra le proposte più intriganti della stagione calda c’è il midkini, che sembra fatto apposta per coprire pancette un po’ troppo marcate. Lo stile è semplice: lo slip arriva fino all’ombelico, come qualche decennio fa, e si abbina ad un reggiseno di stampo più moderno, magari a fascia, anche se non mancano accostamenti più classicheggianti come quello con un sempre utile push-up, giusto per valorizzare le curve.

Una soluzione intrigante, certo, ma mai quanto lo chiccosissimo trikini, una sorta di rivisitazione stile 2.0 del costume intero, con ampi spacchi laterali e una apertura centrale modello oblò all’altezza dell’ombelico. Oltre al conturbante effetto glamour, il trikini è un nuovo tipo di costume utile all’occorrenza anche fuori dalla spiaggia, magari per un cocktail o un aperitivo al lounge bar sul lungomare.

In preponderante ascesa nell’indice di gradimento delle italiane in vacanza anche il monospalla, soprattutto se ornato di volant che donano alla scollatura, meglio se ampia, un effetto ottico a tre dimensioni decisamente intrigante. Per quanto riguarda i colori, difficile stilare classifiche. Certo, per le soluzioni in monocromatico sembra scontata la preferenza per il fluo. Per i multicolor, una soluzione che non tramonta mai è quella delle fantasie floreali, quest’anno poi ancora più in voga per i riverberi che arrivano dal Brasile, teatro dei Mondiali di calcio.

Nel complesso, insomma, l’estate 2014 sta riproponendo modelli e versioni di stampo retrò, ma rivisitati in salsa contemporanea. La donna dalle curve generose e abbondanti, insomma, si sta riprendendo la scena rispetto alle filiformi e slanciate amazzoni dei decenni successivi. In parole povere, il lato A sta di nuovo relegando in secondo piano il lato B.