Svolta nel caso Molinari: ad essere arrestata è Miriam França, l’amica di Gaia

Nelle ultime ore nuovi indizi hanno ribaltato la tesi secondo la quale Gaia sarebbe stata uccisa da uno straniero (probabilmente italiano): ad uccidere Gaia sarebbe stata Miriam França, una giovane di Rio de Janeiro.

Miriam França, una giovane di Rio de Janeiro ed amica di Gaia: sarebbe stata lei ad uccidere Gaia Molinari tra la vigilia ed il giorno di Natale a Jericoacoara, paradiso balneare nel nord-est del Brasile.

Miriam, l’ultima a vedere viva Gaia, avrebbe avuto tante, troppe contraddizioni nel suo racconto al punto da far scatatre l’arresto nei suoi confronti.

Leggi anche: Potrebbe essere un italiano l’assassino di Gaia Molinari, la ragazza uccisa in Brasile

Le due donne si erano conosciute in un ostello di Fortaleza ed insieme il 21 dicembre si erano recate a Jericoacoara dove Gaia è stata trovata morta il giorno di Natale.

Subito esclusa la pista della rapina, erano stati fermati nelle prime ore e poi rilasciate due persone che poi sono risultate estranee all’omicidio.

Miriam França è ritenuta o direttamente responsabile dell’omicidio, oppure coinvolta in modo sostanziale.

Le due donne infatti sarebbero dovute rientrare con l’autobus delle 22.30 per rientrare a Fortaleza. Gaia però alla stazione non si è mai presentata, a differenza di Miriam França che dopo avere fatto regolare check-out dall’hotel.

Ora saranno le prove del DNA a confermare i sospetti degli inquirenti.

Una volta trovato il cadavere di Gaia da parte di una coppia di turisti attorno alle 13 del giorno di Natale, Miriam França era stata la prima persona ad essere interrogata come testimone.

Inizialmente su di lei non c’era nessun sospetto, ma poi le dichiarazioni della ragazza, (una farmacista originaria di Rio de Janeiro) si sono dimostrate contraddittorie e spesso non veritiere.

Troppi i dubbi: ad esempio, perchè non attendere l’amica la sera della vigilia di Natale o, per lo meno, non aiutare nelle ricerche data la sua scomparsa? Miriam è davvero partita la sera del 24? È vero che il viaggio da Fortaleza a Jericoacoara al posto di Gaia lo doveva fare la mamma della França che, all’ultimo momento ha rinunciato?

Ha avuto dei complici (la corporatura di Miriam è più minuta di quella di Gaia)?

In mattinata nella Divisione Omicidi di Fortaleza, i responsabili dell’inchiesta che hanno indetto una conferenza stampa per spiegare cosa ha portato all’arresto di Miriam.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-12-2014

Emanuela Bertolone

X