Gli svantaggi della dieta molecolare

Le controindicazioni della dieta del Professor Pier Luigi Rossi

chiudi

Caricamento Player...

Da tempo si parla dei vantaggi della dieta molecolare e, in questo periodo successivo ai grandi cenoni natalizi la ricerca della dieta perfetta che faccia diminuire le calorie in poco tempo e con risultati duraturi che non favoriscano le ricadute.

Ecco quindi la proposta della dieta molecolare che ovvia al classico conteggio delle calorie dei cibi ingeriti durante i pasti, favorendo una diversa concezione del cibo.

La dieta prevede una buona conoscenza degli alimenti e el proprio organismo in modo da scegliere i cibi da ingerire in  base alle qualità e proprietà molecolari da regolare e combinare; la dieta si completa attraverso esercizio fisico costante e una fase preparatoria di detossinamento svolto attraverso una massiccia ingestione di liquidi e tisane depurative.

La dieta molecolare: gli svantaggi

La dieta non esente da una serie di svantaggi. In primo luogo la praticità. Diversamente dalle altre diete in cui il computo delle calorie rendeva semplice e quasi immediata la scelta degli alimenti da ingerire; questo tipo di alimentazione richiede una conoscenza molto alta degli alimenti e delle loro proprietà molecolari, nonchè una buona conoscenza dei propri valori molecolari per comprendere al meglio quali siano gli abbinamenti e le combinazioni dei cibi.

Il parere degli esperti diventa molto importante in questa dieta che non può essere autogestita; molte delle regole comprendono un tipo di cottura specifica come la griglia per carne e pesce, considerata più salutare; e le verdure crude, diminuendo anche le ricette e le proposte  sulla tavola che rischiano di diventare ripetitive e poco appetibili; senza dimenticare che si privilegia un solo condimento: l’olio d’oliva, da usare in quantitativo ridotto, diminuendo la gustosità degli alimenti e rischiando quindi di abbassare la forza di volontà di chi decide di iniziare questa dieta.