Il Sundance Film Festival spegne 30 Candeline

Il padrone di casa del Sundance Film Festival 2014, che è in programma dal 16 al 26 gennaio, è come sempre Robert Redford.

chiudi

Caricamento Player...


L’attore ha stilato un notevole programma composto da ben 117 film in modo che il suo trentesimo anno alla guida del Sundance Film Festival, che si svolge a Salt Lake City nello Utah, sia indimenticabile.

Il Sundance Film Festival è nato negli anni ’70 come festival cinematografico dedicato al cinema indipendente e nel 1985 l’attore Robert Redford fondò il Sundance Institute, un’organizzazione no-profit, che trae la propria denominazione dal personaggio di Sundance Kid, bandito gentiluomo interpretato da Redford nel film “Butch Cassidy” di George Roy Hill del 1969,  finalizzata al sostegno del lavoro dei cineasti indipendenti: nel corso degli anni questo supporto ha consentito a registi come Kevin Smith, Robert Rodriguez, Quentin Tarantino, Jim Jarmusch e Steven Soderbergh di ottenere notorietà al loro debutto dietro la machina da presa.

Tra i 16 film Americani in prima mondiale il più atteso è Camp X-Ray, con Kristen Stewart in versione soldatessa infatti il film si svolge nel famigerato campo di prigionia statunitense di Guantanamo Bay a Cuba; nel film l’attrice è una giovane guardia militare che comincia a mettere in discussione il trattamento abusivo della struttura dei suoi detenuti dopo che instaura un legame con uno dei prigionieri islamici.

Nella sezione Premieres del Sundance Film Festival 2014, che solitamente è quella più attesa, anche quest’anno ci sono sedici film notevoli come “Frank”, nuova pellicola di uno dei registi più sottovalutati di oggi ovvero l’irlandese Lenny Abrahamson, che narra la storia del capo di un gruppo musicale che si nasconde sotto una gigante maschera da cartoon interpretato da Michael Fassbender e “Love is Strange”, il nuovo film diretto da Ira Sachs. L’attesissimo sequel del primo “The Raid” sempre diretto da Gareth Evans è The Raid 2. “White Bird in a Blizzard” di Gregg Araki, storia di una ragazza, interpretata da Shailene Woodley, la cui vita viene sconvolta dalla scomparsa della madre, l’attrice Eva Green avrà  la sua prima mondiale al Sundace Film Festival 2014. Fra i film di punta “A Most Wanted Man” di Anton Corbijn, tratto da John le Carré e con cast da Oscar formato da Philip Seymour Hoffman, Rachel McAdams, Robin Wright e Willem Dafoe.

Il Sundance Film Festival spegne 30 Candeline
Il Sundance Film Festival spegne 30 Candeline

Nella sezione Documentari del Sundance Film Festival 2014, spicca il nuovo di Alex Gibney intitolato “Finding Fela” sul creatore del movimento musicale Afrobeat e per i documentari americani il grande favorito sembrerebbe essere “Dinosaur 13”, sulla scoperta di un intero scheletro di Tirannosauro avvenuta nel 1990. Una menzione a parte merita il nuovo film di Jim Jarmush, “Only Lovers Left Alive” con Tilda Swinton e Tom Hiddleston.

“Dead Snow: Red Vs Dead” di Tommy Wirkola è il sequel del film del 2009 “Dead Snow” e potrebbe essere il vincitore per quanto riguarda la categoria Park City at Midnight dedicata al genere horror e thriller del Sundance Film Festival 2014.

C’è anche un pezzo d’Italia al Sundance Film Festival 2014 infatti nella giuria del concorso internazionale ci sarà il critico Carlo Chatrian e nel cast del film “War Story”, con Donatella Finocchiaro e Vincenzo Amato, che narra la storia della fuga in Sicilia di un fotografo dalla Libia.

Non resta che aspettare e vedere chi sarà il prossimo regista a conquistare il pubblico del Sundance Film Festival 2014.