Sulla bellezza del viso non si risparmia. Tuttavia, provate l’ olio d’oliva

Usato dagli antichi egizi, l’ olio d’ oliva è idoneo per assicurare la bellezza del viso, donandogli giovinezza e salute. Via libera a scrub e maschere.

“La bellezza non conosce crisi. È il caso del settore legato alla cosmetica, che continua a registrare numeri positivi, sia in termini di vendite di prodotti che di lavoro”. Parole di Gian Andrea Positano, responsabile del Centro studi di Cosmetica Italia.

Entra nuovamente in campo, quindi, la bellezza del viso. “Mantenere in forma, sana e giovane la nostra pelle – conferma Antonino Di Pietro, presidente fondatore Isplad e direttore Istituto dermoclinico Vita Cutis Milano – è importante per migliorare la qualità di vita e concorrere a uno stato di benessere generale. Per far ciò, occorre rivolgersi a coloro che possono essere definiti i sacerdoti del benessere e della bellezza, dermatologo ed estetista. Mentre il dermatologo si interessa ed è competente di tutta la pelle nel suo spessore e nei rapporti con tutti gli altri organi, l’estetista si occupa infatti dell’aspetto più superficiale e visibile della cute e non può intervenire con cure o strumenti invasivi”.

Mentre ci chiediamo se andare dall’estetista, dal dermatologo, o dal chirurgo plastico, possiamo testare l’affidabilità di un prodotto naturale e a portata di mano che sembra garantire salute e bellezza del viso: l’ olio d’ oliva.

Il suo utilizzo per risanare e rigenerare la pelle nasce al tempo degli antichi egizi.  Non una novità, dunque.

Sembra che il suo concentrato di vitamine, acidi grassi e minerali, llo renda un anti-ave formidabile, capace di contrastare i radicali liberi e contrastare il processo d’ invecchiamento. La pelle appare immediatamente più morbida e giovane.

Scrub: olio, sale fino e yogurt.

Maschera: olio, miele, yogurt (o latte).

L’olio d’oliva è anche un ottimo struccante per viso e occhi. Basta provare mettendo qualche goccia su un dischetto di cotone: eliminerà il trucco e le tracce di smog. La cura del viso non conosce crisi, ma non è detto che dobbiamo spendere un capitale.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 01-11-2015

Daniela Cursi Masella

X