Succede a Perugia: uomo picchia la moglie costringendola a terribili umiliazioni

Verrà processato per direttissima un uomo di 60 anni di Perugia con problemi mentali che ha picchiato ed umiliato la moglie di 20 anni più giovane, facendo diventare la sua vita un incubo.

chiudi

Caricamento Player...

Era diventata un incubo la vita di una donna di Perugia per anni picchiata, umiliata ed insultata.

Più volte gli agenti delle Volanti sono andati nella casa in zona Monteluce, a Perugia, l’ultima volta due volte in poche ore.

Ieri, per l’ennesima volta la donna, di oltre vent’anni più giovane del marito, ha chiamato il 113 poco dopo l’ora di pranzo, chiedendo l’intervento delle forse dell’ordine perché si trovava in pericolo.

Ai poliziotti accorsi sul posto, la donna ha detto di esser stata appena minacciata di morte dal marito sessantenne, che l’accusava di non avergli comprato le sigarette e di non avergli ancora riparato la tv, che si era appena guastata.

Al 60enne da qualche tempo erano stati diagnosticati problemi psichici. L’uomo sfogava frequentemente la sua aggressività con la moglie, alla quale non venivano mai risparmiati insulti, minacce e percosse per i più futili motivi. Nonostante questo, considerando la particolare condizione dell’uomo, gli agenti avevano deciso di non intervenire in maniera pesante nei suoi confronti, anche perché l’uomo aveva accettato di farsi subito visitare presso il locale reparto di psichiatria.

Ieri sera però, la signora ha richiamato il 113, segnalando che l’uomo era già rientrato in casa e la stava di nuovo insultando e minacciando pesantemente.

Terrorizzata la donna si è chiusa camera da letto, uscendo solo quando ha avuto la certezza della presenza della polizia.

La donna ha raccontato agli agenti che da qualche mese il marito era diventato estremamente aggressivo e violento, sottoponendola alle peggiori umiliazioni, tra cui persino quella di orinare e defecare dentro casa per poi costringerla a ripulire tutto.

Considerata la gravità della situazione, la Polizia di Perugia ha arrestato il 60enne per il reato di maltrattamenti in famiglia. Entro pochi giorni l’uomo sarà processato per direttissima.