Striscia la Notizia, accecata dall’invidia per il successo di MasterChef, svela i vincitori

Colpo basso di Striscia la Notizia i cui autori, non capacitandosi del successo della trasmissione spiazzano tutti e svelano i vincitori. All’ira del pubblico a casa si unisce quella dei tre giudici

Striscia la Notizia svela scorrettamente e con due giorni di anticipo il nome del vincitore del talent show culinario di Sky.

Un colpo basso che nessuno si sarebbe aspettato e che dimostra come, al poca sportività, continui a regnare anche nel mondo della televisione. Se quello che ha affermato il corrispondente del tg satirico Max Laudadio, corrispondesse al vero, il primo classificato sarebbe Stefano Callegaro, il 42enne ex agente immobiliare di Adria (Rovigo), secondo il 21enne piacentino Nicolò Prati, terza la 26enne studentessa casertana Amelia Falco.

Il tg satirico di Antonio Ricci aveva preannunciato la decisione di annunciare il nome del vincitore suscitando la reazione di due giudici di MasterChef.

Il corrispondente Laudadio a Milano illustra che uno dei tre finalisti, Nicolò avrebbe inoltre già una lunga esperienza da cuoco professionista. “Contravvenendo al regolamento, Nicolò sembra abbia lavorato per un ristorante molto importante di Milano, il Sadler. I nostri segnalatori sono certi che abbia lavorato lì per più di un anno”.

Secondo il regolamento di MasterChef infatti, i partecipanti non devono aver lavorato in passato come cuochi o come aiuto cuochi. In più il 21enne piacentino è stato pizzicato dalle telecamere all’uscita del locale di Cracco.

Intervistato da Laudadio, Nicolò non nega di essere già alle dipendenze di chi poi lo ha giudicato in finale – anzi ammette di essere stanco dopo una giornata di lavoro. L’unica cosa che nega è di essere stato alle dipendenze del ristorante Sadler.

Subito dopo la trasmissione, sui profili twitter dei tre giudici si legge:

Aggiunge Carlo Cracco:  

Mentre Bruno Barbieri afferma:

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 04-03-2015

Emanuela Bertolone

X