Biografia di Azzedine Alaia, lo stilista che ha scoperto Naomi Campbell

Dopo una pausa lunga sei anni, Azzedine Alaia torna in passerella e fa sfilare la pupilla Naomi Campbell

chiudi

Caricamento Player...

Questo 6 luglio è tornato sulla scena della moda parigina Azzedine Alaia, stilista tunisino di fama internazionale. Proprio lui ha scoperto Naomi Campbell quando la Venere Nera aveva solo 15 anni. Quest’anno, nella sfilata Azzedine Alaia 2017, rivediamo la top model in versione anni Sessanta con un’elaborata acconciatura avvolta nella plastica.

Dalla Tunisia alla Francia

Azzedine nasce il 26 febbraio 1940 a Tunisi. Qui frequenta la Scuola di Belle Arti e studia scultura e la forma umana. Nel 1957 si trasferisce a Parigi dove lavora come sarto per Christian Dior, Guy Laroche e Thierry Mugler. Riesce infine ad aprire un suo atelier, dove dive del jet-set come Greta Garbo si recano in incognito per provare gli abiti Azzedine Alaia.

Dagli anni Ottanta a oggi, una presenza costante nella moda

Nel 1980 Alaia lancia la sua prima collezione donna. Uno dei suoi cappotti di pelle viene notato per strada e lo conduce alla fama, permettendogli di aprire boutique a New York, Beverly Hills e Parigi. Inoltre, lo stilista diventa il prediletto di Tina Turner, Janet Jackson, Shakira, Madonna, Carla Sozzani e altre stelle. Più di recente, le first lady Carla Bruni e Michelle Obama hanno indossato abiti Alaia.

Il trionfo della sfilata Azzedine Alaia 2017

Già nel 2011, l’ultima sfilata dello stilista tunisino era stata un evento presenziato da Donatella Versace, Kanye West e altri vip. Quest’anno, la sfilata di Azzedine Alaia 2017 (in foto le modelle) si apre e si chiude con Naomi Campbell, prima in abito nero e poi con una pelliccia bianca. Gli abiti Azzedine Alaia sono inoltre acquistabili online: Donnaglamour consiglia il sito Vide Dressing con i suoi sconti anche dell’80%. Altrimenti, visitate Yoox per scarpe, borse e accessori.

Azzedine Alaia
Fonte foto: https://www.instagram.com/azzedinealaiaofficial/